Menu

 

Monterotondo - La stella è stata Luca Dotto: il campione ha gareggiato nei 50 s.l.

Pre.-stampa-Meeting-NuotoE’ stato un autentico successo il Meeting Nazionale di Nuoto di Monterotondo organizzato da Aria Sport in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto. La presenza del Campione d’Europa dei 100 s.l. Luca Dotto e di altri big come Matteo Milli e Francesco Bianchi ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni.
 

Il format di due giorni si è confermato spettacolare e vincente. La stella della manifestazione ovviamente è stato il primatista italiano dei 100 s.l. che  si è lasciato piacevolmente travolgere dall’entusiasmo dei circa 2000 spettatori che hanno gremito le tribune del Stadio del Nuoto della città eretina. Dotto che sta mettendo a punto la preparazione in vista dei Mondiali di Budapest di luglio, nonostante i pesanti carichi di lavoro (sabato si è allenato anche al mattino) ha nuotato in scioltezza aggiudicandosi facilmente i 50 sl con i tempi di 22”76 in batteria e 22”67 nella finale di oggi pomeriggio. Tra gli altri big da segnalare i successi sui 50 (26"02) e 100 (56"39) dorso del romano Matteo Milli dell’Aniene candidato ad un posto nella staffetta azzurra per l’appuntamento iridato. Sfortunato invece l’idolo di casa Francesco Bianchi (Aniene) squalificato per una falsa partenza nei 1500 s.l. che aveva dominato. Pronostico rispettato invece dalla neo primatista italiana dei 400 s.l. della categoria Ragazze la campana Noemi Cesarano (Time Limit Caserta). Da segnalare inoltre i successi delle romane Giulia D’Innocenzo (Le Cupole di Acilia) nei 400 misti (5’00”34) e nei 200 dorso (2’16”40) della categoria Junior, di Ginevra Marziali (Larus Nuoto) nei 200 misti (2’28”74) della categoria Ragazze e di Sara Gailli (Forum RM) nei 400 s.l. Juniores (4’23”00), di Nicol Valentini (Roma Nuoto Sud) nei 100 rana Assoluti (1’11”63). Il Trofeo Città di Monterotondo riservato alle società è stato vinto nettamente dalla Larus Nuoto Roma (700,00 punti) il team che Dotto (Ex Forestale) divide con i Carabinieri. Secondo posto per l'Olgiata (238,50), terzo per Le Cupole Roma (207,00). 11° posto per la società organizzatrice Aria Sport che ha piazzato complessivamente otto atleti in finale.
Ma al di là dell’aspetto tecnico va rimarcato come nel corso dei due giorni di gara si siano alternati oltre 700 atleti per circa 2000 presenze gare. Più di 50 le società accreditate in rappresentanza di sette regioni. Si tratta di numeri da record che amplificano il successo della manifestazione come ha confermato il Presidente di Aria Sport Vittorio Ricerni: “Il Meeting di Monterotondo ha dimostrato di essere un punto di riferimento del circuito nazionale. Siamo orgogliosi, l’organizzazione è riuscita in maniera ottimale grazie al grande lavoro di squadra dello staff di Aria Sport, in primis con Federico Tessicini ed Angelo Chieco. La presenza di atleti importanti ha alzato notevolmente il livello tecnico delle gare. La partecipazione di un campione come Luca Dotto è uno stimolo a migliorarci ancora affinchè questa manifestazione possa diventare sempre di più un appuntamento appetibile agli atleti di tutta Italia”.

di Sergio Toraldo

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING