Menu

 

VIDEO - Il Real Monterotondo Scalo versione baby batte la capolista Ladispoli

Baldassi-classe-99--esulta-dopo-il-gol 1
 
 GUARDA L'INTERVISTA A VINCIONI - C’è modo e modo di vincere le partite, la gara di domenica vinta dal Real Monterotondo Scalo nei riguardi della capolista del girone A di Eccellenza appartiene a quelle denominate “meritate con risultato finale stretto”.
 
 
E’ stata la partita più bella quest’anno giocata dalla squadra di Maurizio Vincioni ed è stata ancora più bella perché giocata con sette undicesimi composta da calciatori under. In campo giocano dal primo minuto Giordano, Cavuoto, Marini, Piras, Grelloni, Baldassi e Proietti con soli quattro senior, Albanese, Politanò, Magurno e Abbondanza.
 
 
Piras-classe-97-autore-del-primo-gol 1  E’ stato un capolavoro tattico di Vincioni, avendo molti titolari senior out per infortunio ha scelto per affrontare la capolista una squadra molto giovane che potesse basare il match sul ritmo in modo da mettere in difficoltà i quotati rivali. I baby rossoblù hanno preso alla lettera le indicazioni del proprio mister e dal fischio d’inizio del signor Crescenzio hanno immediatamente iniziato un pressing furioso che ha mandato in tilt i palleggiatori della squadra di mister Bosco e del vice Zannini, eretino doc ma da molti anni nella squadra tirrenica. Al 5° la prima e unica palla gol del Ladispoli di tutto il match, Bertino lancia Pagliuca che in diagonale spaventa il baby portiere Giordano. Dal 6° in poi è un monologo del Real anzi del Baby Real. Al 7° Baldassi, in giornata di grazie, inarrestabile e imprendibile, di gran lunga il migliore in campo, raccoglie la palla dal limite e prova i riflessi al portiere tirrenico Travaglini. Al 16° grande iniziativa del Real, Baldassi supera due giocatori e spara a rete ma la mira è leggermente alta. Il Real gioca senza una punta di ruolo, Proietti e Baldassi si alternano come vertice alto ma la squadra, finalmente, non usa i cross in area ma gli scambi stretti. Il Ladispoli è in grande difficoltà tanto che fioccano i cartellini gialli per frenare gli scatenati attaccanti rossoblù. Al 37° grande azione del Real, scambio tra Baldassi e Grelloni con botta dell’attaccante che il portiere Travaglini fatica a contenere.
 
 
E’ la prova del gol eretino che arriva al 43°, mischia in area con tocco sottorete del centrocampista classe 1997 Piras e meritato vantaggio. Tutti in tribuna e soprattutto i cinquanta ultras del Ladispoli al seguito con tanto di striscione in ricordo di Sandri, il tifoso della Lazio, ucciso in autostrada dieci anni fa, si aspettano un reazione della capolista ma è il Real Monterotondo Scalo a divorarsi il raddoppio. Al 45° contropiede magistrale dello scatenato Baldassi che serve una palla d’oro a Proietti ma la conclusione a botta sicura del giovane attaccante classe 96 è miracolosamente parato dal portiere. Nella ripresa ci si aspetta la reazione del Ladispoli ma il Real Baby è scatenato e al 55° realizza il raddoppio con un numero fantastico di Baldassi (nella foto in alto la sua esultanza verso la tribuna, ndr), che in dribbling supera due avversari, entra in area da sinistra e con una saetta batte il portiere tirrenico. Sul 2-0 i giovani del Real con il grande apporto dei senior, bravissimi Albanesi, Politanò, Abbondanza e Magurno, avvertono la paura di vincere e arretrano permettendo al Ladispoli di rientrare in partita con un rigore di Rocchi. Finisce 2-1 per la squadra di Vincioni ma c’è un giallo finale. E’ l’infortunio occorso al capitano Flavio Albanesi. Caduto a terra dopo un’elevazione batte forte la schiena e rimane fermo. Grande allarme allo stadio con tifosi in silenzio e con la barella che porta via il capitano fuori. Arriva un’ambulanza che lo porta via, verrà ricoverato per gli accertamenti dovuti. Grande impresa, grande Real e un grande in bocca al lupo al capitano Flavio Albanesi.
 
di Sergio Toraldo
 
 
 
 
 
 
 
 

Video

Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING