Menu

 

David Centioni è Mister Derby e ora vuole il Real Scalo anche in Coppa Italia

david centioni-2018-1
  Non c’è migliore medicina nel calcio che una vittoria per ridare entusiasmo e spinta a club, squadra e tifosi.
Se poi la vittoria è ottenuta in un derby di campionato e per giunta in campo avverso allora il quadro è al completo e si comprende quanta euforia circoli a Monterotondo Scalo, quartier generale del Real. Battere l’Eretum Monterotondo ha ridato entusiasmo ad un gruppo che la settimana prima si era parzialmente abbattuto per il pari beffa subito in casa dallo Sporting Genzano. Il gol di Pascu e la punizione capolavoro di Lalli hanno fatto si che finalmente il Real Monterotondo Scalo potesse abbattere il tabù della beffa al novantesimo. Troppe volte, nella passata stagione, la squadra rossoblù aveva subito un gol decisivo nei minuti finali della gara compreso l’esordio in campionato di una settimana fa. L’avere invece tenuto il punteggio nell’infuocato finale del derby permette alla squadra di riprendere certezze nel tenere la sfuriata dell'avversario negli ultimi minuti di gioco. Per David Centioni poi questo derby di Monterotondo ha una sapore davvero speciale. Nella passata stagione, ultima giornata di campionato, un Real Monterotondo Scalo a caccia di salvezza, era il 6 maggio scorso, va a violare il Fausto Cecconi con un gol di Nardecchia all’ottantacinquesimo minuto di gioco. Quest’anno alla seconda giornata di campionato ancora lui alla guida del Real Scalo trionfa nel derby al Cecconi. Un vero e proprio Mister Derby: “Due derby vinti in trasferta sono tanta roba – spiega Mister Derby – ma noi dobbiamo restare umili e capire che quando giochiamo concentrati, umili, determinati allora possiamo cogliere grandi risultati. Loro nei primi minuti ci hanno messo in grande difficoltà e il loro gol di Federici è stato meritato. Ma poi ci siamo riequilibrati, abbiamo capito come fare per rientrare in partita. Il gol di Pascu allo scadere della prima frazione di gioco e la prodezza di Lalli su punizione hanno regalato al gruppo un grande risultato. L’aver poi tenuto bene il risultato indica che il successo è meritato”. Centioni ha battuto Solimina: “Non è stato un duello tra allenatori – spiega Centioni – l’Eretum Monterotondo resta una grande squadra e Claudio Solimina un grande allenatore. Sono stati bravi i ragazzi a vincere anche per il nostro pubblico che ci ha seguito numeroso”. Vinta una grande gara ne arriva subito un’altra altrettanto importante. Mercoledi 12 settembre alle ore 16 il Real Monterotondo Scalo è chiamato a vincere sul terreno del Grifone Gialloverde nella gara di ritorno del Preliminare d Coppa Italia: “Per i ragazzi con questo caldo non è facile assolvere tutti questi impegni ma in allenamento vedo tanta voglia da parte di tutti di passare il turno”. All’andata è finita 1-1: “Serve vincere e faremo di tutto per passare il turno – conclude Centioni – abbiamo una rosa di giocatore che ha qualità, numero e carattere. Vogliamo entrare in Coppa Italia perché questo è un club di grandi ambizioni”.

di Sergio Toraldo  

Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING