Menu

 

Enrico Pagliaroli spiega il nuovo progetto del Villalba: “Più spazio ai nostri giovani”

loreti villalba 2018
  Raggiunta l’Eccellenza per il Villalba Ocres Moca è arrivato il tempo di progettare il suo futuro sportivo.
Il club dei presidenti Pietro Scrocca e Mauro D’Autilia ha ben chiaro quello che è l’obiettivo della stagione, salvezza e valorizzazione dei giovani. E’ questo quello che il Direttore Generale Enrico Pagliaroli illustra dopo le prime due giornate di campionato che hanno visto il Villalba competere alla pari con Atletico Vescovio e Almas. Due gare tirate e combattute che hanno confermato quanto sia difficile e impegnativo giocare in Eccellenza. Contro l’Almas domenica scorsa allo stadio Fuso la gara tutto sommato è stata molto equilibrata, con la prima frazione ad appannaggio dei padroni di casa con conseguente reazione ospite nella ripresa. Non eccezionale lo spettacolo ma è stata viva la gara per tutti i novanta e più minuti di gioco. Passano in vantaggio i biancoverdi romani nel primo tempo grazie al calcio di rigore trasformato da capitan Valentini, mentre nella ripresa arriva il gol ospite, l'autore è Fagioli, tra i migliori in campo e già vicino alla marcatura contro l'Atletico Vescovio domenica scorsa. Soddisfatto ma non troppo il mister tiburtino Mauro Ferranti, che dai suoi pretende molto di più, sia in termini di impegno che di tempi di gioco. Troppo blando l'approccio alla gara dei ragazzi tiburtini, abilissimi di contro a reagire in maniera feroce e determinata nella ripresa. "Peccati di gioventù", ha evidenziato qualche addetto ai lavori, sottolineando come il Villalba sia una delle compagini più giovani di tutta l'Eccellenza laziale, se non quella più giovane. Ma la linea verde consente di investire sul futuro, e se è pur vero che la squadra produce più di quanto non raccolga, è altrettanto certo che con il passare del tempo e delle gare, Prioteasa, Libertini, Fagioli e compagni, troveranno una intesa sempre migliore. “Il nostro obiettivo – spiega il dg Enrico Pagliaroli – resta quello di raggiungere al più presto la salvezza. Sarà difficile ma Mauro Ferranti ed il suo staff conoscono perfettamente quello che serve per mantenersi in Eccellenza. Noi come società dobbiamo guardare al futuro, non solo al presente. Nella passate stagioni avevamo una squadra dall’età media alta con giocatori affermati. Solo grazie ai sacrifici dei massimi dirigenti è stato possibile vincere il campionato. In Eccellenza però la missione è un’altra, quella di salvarsi e di lanciare il maggior numero di giovani possibile”. Pagliaroli e Angelucci questa estate hanno lavorato molto, alcuni grandi giocatori hanno lasciato il club, su tutti Petrucci, il capitano. Hanno formato una squadra molto giovane nella quale Prioteasa classe 1990 è uno dei più grandi sotto il profilo anagrafico. Giovani dalle grandi prospettive sono arrivati qui vogliosi di affermarsi. “Vogliamo creare un nuovo ciclo – spiega Pagliaroli – che possa durare nel tempo contenendo anche i costi. Domenica abbiamo giocato con elementi classe 1999 e 2000. Questo è un grande segnale”. Giovani si ma serve anche qualche giocatore di classe ed esperto. E’ di ieri la firma di Christian Muzzachi con il Villalba. Un rinforzo in più a centrocampo per mister Ferranti. Domenica al centro sportivo Ocres arriva lo Sporting Genzano. Serve una vittoria perché raggiungere la salvezza sarà duro e complicato.
 
di Sergio Toraldo
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING