Menu

 

Jammeh, Gomez e Danieli affondano il Real Monterotondo Scalo. Insulti razzisti a Pascu

discussione ncampo
  E’ stata una partita vibrante, combattuta, con una miriade di ammoniti e alla fine con il solo Flavio Albanesi espulso, e qui ci sarebbe da discutere visto che per l’intensità e per il gioco maschio altri avrebbero dovuto accompagnarlo con il rosso negli spogliatoi.
Ha vinto la Valle del Tevere di Stefano Scaricamazza perché meglio disposta in campo, con i suoi scatenati colored Gomez, Jammeh e Manga in giornata di grazia e padrona del campo anche per avere giocato buona parte della ripresa in superiorità numerica. La Valle del Tevere ha coperto ogni zona del campo con la reattività dei suoi elementi, Macrì si è dannato l’anima in ogni zona del campo, Jammeh ha dominato il centrocampo mentre Manga sulla fascia è apparso imprendibile. Jody Fiorentini ha poi giocato da dominatore a centrocampo e in questo modo Scaricamazza si è impossessato della zona nevralgica del campo.
passiatore collacchi discussione rabitro Il Real Monterotondo Scalo non ha mai dato l’impressione di prendere in mano le redini del match perché a centrocampo Simone Abbondanza è stato sovrastato numericamente dagli avversari mentre Lalli ha faticato ad imporsi per la maggiore fisicità degli avversari e con Sofia che non ha mai trovato la giusta posizione in campo. In attacco Collacchi ha lottato ma raramente si è liberato di Manga mentre Lupi dall’altra parte veniva contrastato con efficacia da Grizzi. Real Monterotondo Scalo troppo scollato e distante negli spazi ed è qui che invece la Valle del Tevere ha vinto, perché capace di mantenersi più corta e reattiva. In difesa poi maestosa la prestazione dell’ex Crecas Passiatore sia come centrale difensivo e sia come regista arretrato. La Valle del Tevere si è portata in vantaggio con Gomez, classe 2000 e tecnica e tenacia da veterano, nel primo tempo. Ha poi giustificato la vittoria realizzando il raddoppio con Jammeh di testa su angolo, difesa del Real colpevole, e poi ha realizzato il terzo gol con Danieli quando alla fine mancavano pochi minuti. Purtroppo da registrare alcuni epiteti beceri verso Mario Pascu, calciatore del Real Monterotondo Scalo. Entrato nella ripresa al posto di Nardecchia il calciatore di origine romena è stato offeso da una minoranza del pubblico di casa. A questi epiteti hanno risposto i tifosi del Real Monterotondo Scalo presenti in grande numero e solo l’intervento dei Carabinieri ha evitato una possibile rissa con le due fazioni che si stavano fronteggiando. La Valle del Tevere con questa vittoria ribadisce tutta la sua forza e la convinzione per essere una protagonista di questo campionato mentre da questa sfida non esce assolutamente ridimensionato il Real Monterotondo Scalo che resta nelle posizioni di vertice. Una gara storta capita.

di Sergio Toraldo
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING