Menu

 

Tivoli - Mercoledì 16 luglio manifestazione in piazza per la Palestina

Domani, mercoledì 16 luglio, alle 21, cittadini di Tivoli e Guidonia si ritroveranno in piazza Rivarola a Tivoli per una manifestazione di solidarietà ai cittadini di Gaza. "Basta attacchi e stop alle bombe" è la richiesta che si solleverà dalla piazza, che si trova accanto a Villa Gregoriana. Una manifestazione pacifica, distante migliaia di chilometri dalla zona di guerra, che vuole risvegliare le coscienze su quanto sta accadendo in queste ore.
Un sit in totalemente apartitico in cui "l'unica bandiera gradita è quella della Palestina", come tengono a sottolineare gli organizzatori. Un gruppo di cittadini che, in maniera spontanea e attraverso i social network, hanno deciso così di dare il proprio sostegno ai palestinesi che in queste ore sono sotto le bombe, sulla Striscia di Gaza.
Leggi tutto...

Tivoli - Illuminazione con lampioni a led in tutta la città, entro l'estate il bando

Sarà avviata entro il mese di settembre la gara pubblica in project financing per il completamento e l’ammodernamento dell’intera rete di illuminazione pubblica comunale. E’ quanto è stato deciso dall’amministrazione comunale, in una riunione tecnica sulle manutenzioni convocata dal sindaco Giuseppe Proietti con il vicesindaco Irene Vota e l’assessore Marialuisa Innocenti, i responsabili comunali del settore lavori pubblici, della polizia locale e dell’ufficio ambiente e i direttori di Asa spa e Asa servizi srl.
Il sindaco Proietti ha chiesto di accelerare i tempi per la conclusione del censimento dei punti luce, indispensabile per la preparazione del bando di gara europeo. Ancora due settimane di lavoro e tutti i lampioni dell’intero territorio comunale saranno registrati e localizzati attraverso una mappatura georeferenziata.
"Attualmente il Comune di Tivoli spende poco meno di 1 milione di euro l’anno per la pubblica illuminazione - ha spiegato il sindaco Proietti -. Sostituendo le lampade tradizionali con quelle moderne a led, avremo un risparmio energetico di circa il 60-70 per cento. L’operazione sarà realizzata senza alcuna spesa per il Comune. I costi dei lavori saranno completamente coperti con una parte del risparmio annuale sulla bolletta elettrica e comprenderanno anche la sostituzione dei vecchi pali di cemento e degli impianti obsoleti o non conformi, ormai da rinnovare interamente.
Oltre ad avere in poco tempo un sistema di illuminazione moderno, efficiente e rispettoso dell’ambiente e una immediata minore spesa di almeno 200mila euro l’anno, una volta terminato il piano di ammortamento, che dovrebbe durare cinque o sei anni, il Comune di Tivoli godrà di un risparmio netto di circa 600mila euro l’anno".
Leggi tutto...

Tivoli - Arriva il raduno delle 500. Festa in piazza Garibaldi

 
Anche quest'anno si è svolto il raduno delle 500 derivate Abarth e Giannini ed altre auto e moto d’epoca, in piazza Garibaldi a Tivoli. Arrivata alla sua dodicesima edizione, sono stati in tanti a decidere di partecipare oggi, nonostante la condizione meteorologica non fosse delle migliori. E già dalle 8 di stamattina sono iniziate ad arrivare molte persone, principalmente in automobile.
Le macchine presenti sono guidate da ragazzi da poco più che maggiorenni, adulti e anziani, tutti accumunati dalla medesima passione. Per Gerardo Romaniello, di Rignano, è il primo raduno a cui la sua macchina del 1975 partecipa. Mentre Gino di Setteville, è ormai conosciuto tra i soliti partecipanti del raduno e dice: “La mia Citroën Ami 8 ha 37 anni ed è targata Macerata, il mio paese natio. Partecipo sempre a questo bel raduno e la mia Ami azzurra esce dal garage esclusivamente in questa circostanza”. Marcello, di Tivoli, è invece il più giovane a partecipare al raduno a bordo della sua 500L 44enne bianca.
 
La giornata
Insomma, una manifestazione davvero tresversale, di cui Giancarlo Irilli, organizzatore del raduno, racconta con soddisfazione: “Malgrado la pioggia, gli iscritti sono già novanta”. “Sono ormai dodici anni che ci ritroviamo tutti qui a Tivoli, anche se facciamo spesso delle uscite in altri paesi durante l'anno”. Ad ognuno dei partecipanti sono stati consegnati dei gadget, contenuti in una borsetta arancione: una rivista con le attività del club, un dvd con il filmato del raduno dello scorso anno, un cappello o una maglietta, una bottiglietta di gassosa, una bottiglietta d'olio extra-vergine d'oliva, un pacco di pasta da un chilo ed una bandierina rossa da affiggere sull’autovettura. “Dopo il solito giro per le vie del centro storico tiburtino andremo da Azzurra, a Villadriana, che ci offrirà un aperitivo – continua Irilli -. Faremo poi ritorno a Tivoli per recarci a piazzale Saragat, dove il bar '1842' ci offrirà un secondo aperitivo. Infine andremo tutti a pranzo a Colle Paciocco, dove ci attendono musica, estrazione della lotteria e tanto divertimento. Spero che, grazie anche alla nostra pagina di Facebook, che è stata davvero utile a spargere la voce dell’evento, vi saranno molti partecipanti”.
 
Tanti i curiosi
Ma sono in tanti ad arrivare solo per ammirare le auto d'epoca. E ad attirare particolarmenteDSCF5839 l’attenzione dei passanti è la Fiat-502 SS verde militare del 1925 di Angelo Federici, di Roma, posteggiata al centro della piazza: “È la prima volta che partecipo al raduno con quest’automobile, gli anni precedenti arrivavo a bordo di una Balilla del ’37. Questa Fiat l’ho presa a gennaio del 2013 in condizioni a dir poco pietose, ma con molta pazienza ed una spesa non indifferente l’ho rimessa a nuovo, completamente da solo”. “La mia è’ una Alfa Romeo Junior, detta 'Scalino' – racconta soddisfatto Domenico di Mentana, prima volta al raduno. Risale al 1967 ma è mia da appena tre anni e quasi ogni domenica partecipa ad un evento diverso.»
 
In ricordo della figlia
Salta subito all’occhio la coloratissima e “simpaticissima” 500F, del 1963, appartenente a Giuseppe Rinaldi di Roma, che partecipa al raduno soprattutto per ricordarsi della figlia , scomparsa a causa di un'incidente stradale qualche anno fa: “Ci tengo a far notare che sullo sportello del conducente sono scritti i nomi dei miei cari figli Francesca, Alessandra e Luca, mentre sullo sportello del passeggero ci sono scritti i nomi di Dylan e Lorenzo, i miei due bei nipotini”. “È interamente originale dal motore ai cerchioni – continua Rinaldi -, ma l’ho dovuta minimamente sistemare per le brutte intemperie che si scatenano ogni tanto e che potrebbero rovinarla”.
 
Verso le 11, mentre le macchine continuano ad arrivare con la stessa affluenza ed il burattinaio chiamato per l’occasione inizia ad intrattenere le famiglie, si nota tra la folla un gruppo di “Garibaldini” vestiti di rosso. Il presidente Valentino Mario Salvatore, spiega: “Noi siamo la prima Legione del Maltese e vogliamo ricordare la storia”.
Anche se inizialmente c’è stato il timore di una scarsa partecipazione, a causa dei brutti scherzi giocati dalla pioggia, il raduno si è rivelato il solito grande successo, trasmettendo molta allegria per le tediose e grigie vie tiburtine.
 
Martina Quaresima
Leggi tutto...

Tivoli - Protesta lavoratori Grotta, chiesto un vertice in Regione

Un tavolo in Regione per affrontare i problemi del Centro di Terapia Fisica, più noto come Grotta. E' l'impegno che ha preso il consigliere regionale Luca Gramazio (FI) durante l'incontro con i dipendenti della struttura sanitaria tiburtina entrati in sciopero per le nove mensilità ancora non pagate dalla proprietà. Incontro promosso dal consigliere comunale Alessandro Petrini (FI): "Sono perfettamente consapevole - ha spiegato - che la risoluzione di questo grande problema non è di competenza comunale, ma credo che se si è classe dirigente di una città non ci si può fermare difronte ad un problema di competenze ed è per questo che ho chiesto a Luca Gramazio di intervenire su questa delicata questione. Questi lavoratori hanno dimostrato nei mesi tutta la loro buona volontà, continuando a lavorare senza stipendio e senza garanzia alcuna ma così non possono più andare avanti. Il Centro di Terapia Fisica rappresenta una struttura sanitaria fondamentale per il nostro territorio, sia per posizione che per servizi offerti - ha aggiunto Petrini - e dobbiamo cercare di fare tutto il possibile perché non entri in una crisi irreversibile che si ripercuoterebbe anche sull'economia e sulla qualità della vita del nostro territorio."
Il consigliere Gramazio si è trattenuto circa 40 minuti ed ha ascoltato tutte le problematiche sottoposte dai lavoratori del Centro e dai sindacati che li rappresentano ed ha preso l'impegno di portare immediatamente le loro richieste alla Regione Lazio, dichiarando la volontà di aprire un tavolo, già dalla settimana prossima, con una rappresentanza dei dipendenti del Centro e dei Sindacati, con il Dipartimento della Sanità e con quello del Lavoro della Regione Lazio ed, eventualmente, con la proprietà della struttura.
Leggi tutto...

Tivoli - Stop alla Nathan dal Mibact. Mezzaroma pronta a chiedere 90 milioni di danni

FOTO-mezzaromaNon si è fatta attendere la risposta dell'amministratore delegato di Impreme, Barbara Mezzaroma. Lo "stop alla Nathan" dichiarato ieri dal ministro ai Beni Cuturali, Dario Franceschini, che in risposta ad un'interrogazioane alla Camera, ha sottolineato che "ci sono i presupposti di legge per rivedere gli atti approvati finora", l'ha mandata su tutte le furie. Una reazione prevedibile, visto che da quando si è riaccesa la discussione intorno a questa lottizzazione, a pochi passi da Villa Adriana, l'azienda guidata dalla Mezzaroma ha incassato una valutazione negativa dall'Unesco prima, e dal Mibact poi.

"Sono rammaricata e ancora fermamente convinta che il mio sia un progetto di riqualificazione per un territorio ferito - dice l'ad del gruppo Impreme -. ''Amministro un'azienda che ha un indotto di mille dipendenti non posso metterla in difficolta''', dice, ricordando che a suo favore c'e' anche un pronunciamento del Tar, che nel 2006 le ha dato ragione, con un risarcimento danni stimato intono ai 90 milioni di euro. ''Ma sono veramente amareggiata, soprattutto perchè sono sempre più convinta che il nostro progetto, firmato dall'architetto Paolo Portoghesi, non sia stato capito". Un progetto che secondo la Mezzaroma avrebbe restituito bellezza e valore in una zona ad oggi abbandonata e degradata.
"Abbiamo cercato per questo un confronto con le istituzioni, ma non siamo mai riusciti ad averlo - conclude -, nennemo con il MIbact da cui ci è stato detto che il Ministro non era disposto ad incontrarci per parlare con noi del piano di lottizzazione''. 
 
Leggi tutto...

Tivoli - La Nathan bocciata dal Mibact. Franceschini: "Villa Adriana va tutelata"

Il Mibact boccia la lottizzazione Nathan. E lo fa attraverso la risposta ad un'interrogazione parlamentare discussa oggi (10 luglio, ndr) alla Camera, in cui il ministro ai Beni culturali, Dario Franceschini, prova a mettere chiarezza sulla questione. Già, perchè se da un lato ci sono i cittadini, e la comunità internazionale, preoccupati che la costruzione di questo grande complesso residenziale tolga di fatto il bollino Unesco a Villa Adriana, dall'altra c'è Barbara Mezzaroma, ad della Impreme, proprietaria del terreno, che minaccia richieste di risarcimento danni milionari. 

"Mi pare che la posizione del ministero sia netta e chiara, e non poteva essere altrimenti - dice Franceschini -. Villa Adriana è un sito di straordinaria importanza e anche l’Unesco ha fatto rilievi molto seri sugli effetti negativi del piano di lottizzazione". Detto questo, il Ministro sostiene che "vi sono i presupposti di legge per avviare un eventuale procedimento di revisione degli atti fin qui adottati". Una posizione che da seguito al parere Onu rilasciato lo scorso meggio, e che gettava a tutti gli effetti i presupposti di una possibile cancellazione del sito dall'elenco Unesco. "L'apposizione da parte del Mibact dei vincoli di inedificabilità assoluta intorno al sito archeologico e sull'intera zona cuscinetto, è l'unico modo istituzionalmente corretto per uscire da ogni ambiguità e impedire la realizzazione del piano di lottizzazione che, lo ricordo, in passato aveva ricevuto giudizi favorevoli dallo stesso Ministero - dice Marco Vincenzi, capogruppo Pd al consiglio regionale -. In assenza di vincoli, il comune di Tivoli potrebbe rischiare pesanti azioni risarcitorie da parte degli attuali proprietari". Risarcimento che si aggirebbe intorno ai 70 milioni di euro, come ha più volte ripetuto la Mezzaroma, la quale continua a sostenere che la realizzazione del complesso residenziale progettato dall'architetto Paolo Portoghesi ha "funzione di riqualificazione dell'area, da anni in forte stato di degrado". Una riqualificazione fatta con il cemento, che però potrebbe costare davvero molto caro alla "Superba".

Villa Adriana è dunque salva? Forse. Ora tocca al Governo mettere un punto sulla questione, a quanto pare. Una posizione che trova sicuramente l'appoggio dell'amministrazione e degli esponenti della politica tiburtina, da "una parte all'altra" del consiglio comunale, da tempo  fortemente contrari alla realizzazione della Nathan. Bisognerà quindi solo aspettare.

Veronica Altimari

Leggi tutto...

Tivoli - Viabilità: via Acquaregna riapre completamentate al traffico

Domani riapre completamente al traffico via Acquaregna. Una delle arterie principali della viabilità cittadina, parzialmente chiusa al traffico a seguito dei nubifragi di metà giugno, che avevano provocato una frana e il conseguente divieto di transito per autobus e mezzi pesanti.

I lavori di somma urgenza disposti dall’amministrazione comunale, con in cantieri aperti anche nei giorni festivi, "hanno permesso di completare in tempi molto rapidi la complessa fase di consolidamento della base stradale a ridosso del fiume Aniene - fanno sapere da Palazzo San Bernardino - . Il cantiere per il completamento dell’opera resta in funzione anche nei prossimi giorni, ma sarà possibile il passaggio di tutti i mezzi".

Il Comune ha  quindi informato le società di trasporto pubblico, in maniera tale che iol servizio sia già disponibile da domani con il ripristino di tutte le linee.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING