Menu
vuoto-rossetti

 

Guidonia - Biotecnologia e salvaguardia ambientale, Merck Serono apre le porte alle scuole

merck serono1Una giornata alla scoperta dei segreti della biotecnologia nella medicina. La Merck Serono spa ha aperto le porte del proprio centro di eccellenza per lo sviluppo di prodotti biotecnologici e principi attivi di sintesi di Guidonia Montecelio agli studenti del territorio per presentare le proprie attività e i progetti realizzati in materia di salvaguardia ambientale.
merck serono3Sono stati circa 30 i ragazzi dell’istituto professionale industria, artigianato e eervizi "O. Olivieri" di Tivoli, sede distaccata di Guidonia, che, accompagnati dai rispettivi docenti e dalla preside Carla Basurto, sono stati accolti dal management e da alcuni tecnici impiegati presso il sito Merck Serono ed hanno preso parte ad una visita guidata dello stabilimento.
L'evento fa parte dell’iniziativa di Assobiotec "Porte aperte" e rientra nell'ambito dell’European Biotech Week che ha visto anche la partecipazione di Centri di ricerca non profit (quali, tra gli altri, numerosi Istituti del Cnr), e intende confermare la scelta di trasparenza, apertura e confronto, che l'industria biotecnologica porta avanti con decisione da alcuni anni per consolidare un rapporto di credibilità, affidabilità e fiducia con le varie parti della società italiana.
 
I commenti
merck serono6"Questa giornata - ha dichiarato Alessandra Aloe, Medical Affairs Director di Merck Serono - è stata una bella occasione per spiegare ai più giovani l’importanza delle biotecnologie in medicina. Sono passati più di trent’anni dall’approvazione del primo farmaco da Dna ricombinante, ed oggi il 20% dei farmaci in commercio ed il 50% di quelli in fase di sviluppo sono di origine biotech. Più di 350 milioni di persone in tutto il mondo, affette da patologie serie come tumori o malattie autoimmuni, sono già state trattate con farmaci da Dna ricombinante. Grazie ai nuovi approcci innovativi utilizzati nella progettazione e sviluppo, basati sull’utilizzo dei biomarcatori, le terapie personalizzate, disegnate per specifici gruppi di pazienti con determinate caratteristiche genetiche, sono una realtà concreta. E’ importante che i giovani comprendano il potenziale dell’applicazione delle biotecnologie in medicina, in quanto spesso la maggior parte di informazioni che ricevono su questi temi sono cariche di inesattezze, pregiudizi e falsi miti che non fanno altro che alimentare diffidenza se non paura".
"Siamo fieri di far parte di un gruppo così attento ai temi della Corporate Social Responsibility - ha dichiarato Antonio Messina, presidente ed amministratore delegato di Merck Serono spa -. In Merck Serono Italia abbiamo preso molto seriamente questo impegno. Le attività in corso sono tante e la condivisione delle esperienze di successo tra i siti italiani ci consente di far crescere in modo esponenziale l’impatto delle nostre iniziative sull’ambiente: anche il nostro sito di produzione di Bari, ad esempio, è dotato di un impianto di trigenerazione, messo in funzione nel 2007. Tutti i siti Merck Serono in Italia, poi, - ha concluso Messina - conducono attività di sensibilizzazione sui temi ambientali nei confronti dei dipendenti, promuovendo misure volte a ridurre il consumo energetico e a favorire la raccolta differenziata dei rifiuti. Si tratta di iniziative che meritano lo stesso risalto che viene dedicato ai nostri successi commerciali e costituiscono per noi motivo di grande orgoglio, rinforzando il nostro senso di appartenenza al Gruppo".
 
Merck Serono a Guidonia
merck serono5Il sito di Guidonia costituisce un esempio di eccellenza anche per l’attenzione all’ambiente in cui opera: "Da febbraio 2011 - ha spiegato Tommaso Iodice, direttore del Centro -  il nostro stabilimento produce in totale autonomia oltre il 95% dell’energia elettrica e termica necessaria al suo funzionamento grazie ad un sistema di trigenerazione. Un impianto di questo tipo consente di produrre energia elettrica, vapore, acqua calda e acqua refrigerata utili per le attività del sito, riducendo al contempo le emissioni di anidride carbonica: non abbiamo la pretesa di cambiare il mondo - ha concluso Iodice - ma abbiamo la volontà e l’entusiasmo di fare del nostro meglio per ridurre il nostro impatto ambientale e questo grazie alla produzione ed utilizzo di energie rinnovabili, alla riduzione dei consumi ed alla corretta gestione dei rifiuti".
Il sito Merck Serono di Guidonia Montecelio nasce nel 1974, come stabilimento dell’Istituto Farmacologico Serono dedicato all’estrazione e purificazione di proteine umane (gonadotropine) da fluidi biologici.
Oggi la struttura di Guidonia impiega 237 dipendenti altamente qualificati, con una maggioranza di personale laureato o in possesso di dottorato o specializzazioni post-laurea, le cui conoscenze, competenze e capacità di innovazione costituiscono il vero valore aggiunto delle attività che si svolgono nel sito.
Il sito Merck Serono di Guidonia è dotato di un impianto di trigenerazione che consente di produrre in loco l’energia elettrica, il vapore, l’acqua calda e l’acqua refrigerata necessari alle attività dello stabilimento.
Ultima modifica ilGiovedì, 09 Ottobre 2014 09:37
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING