Menu
vuoto-rossetti

 

Eco-consigli e dentifricio"homemade" con Cecilia, studentessa in scienze naturali

ricette fai da etCCeciliaecilia De Sanctis, 20 anni, studia Scienze Naturali alla Sapienza. Ama disegnare, suonare la chitarra, correre e godere dei paesaggi, dei colori e profumi della natura. L’ Erica è la sua pianta preferita, la più bella e colorata dell’autunno, e il suo sogno è quello  di abitare in una casa nel bosco ad impatto zero. Vive a Tivoli ma fin da bambina nei mesi estivi si trasferisce a Rocca Canterano, un comune di 200 abitanti arroccato su un’altura dei Monti Ruffi che guarda il versante dell’Aniene, un luogo che definisce fiabesco e che ha contribuito ad accrescere in lei una spiccata sensibilità per i problemi dell’ambiente. 
Cecilia2Timida e solare, ci racconta: “Un giorno vedendomi entrare in un bar con le mie amiche un ragazzo ha esclamato: “Oh, ecco un folletto!”. Mi rispecchio in questo esserino dei boschi, quando sono in simbiosi con la natura mi sento felice”. Giunti nel paese tanto caro al nostro ‘folletto’, distante circa 30 Km da Tivoli, Cecilia ci apre le porte della sua dimora estiva e ci accompagna stanza per stanza condividendo con noi le soluzioni ecologiche adottate in famiglia nel ménage domestico.
 

Piante aromatiche all’ingresso di casa…
Nell’ incantevole scenario della Rocca contornata dalla nebbia la porta di casa si presenta con un’ esplosione di colori e profumi! “Anche in uno spazio modesto  - spiega Cecilia - si possono tenere vasetti con piante aromatiche come il basilico, la salvia, la mentuccia, l’ origano e il timo che permettono di aggiungere ai piatti sapori freschi e genuini. Non mi faccio mancare neanche la mia amata erica, le fragoline di bosco e la lavanda che utilizzo per profumare l’armadio”.

 Cecilia4Eco decorazioni  fai da te,  dolci fatti  in casa e tisane che  diventano pot-pourri
Decorazioni lungo le pareti e dipinti sui mobili, tutte ispirate alla natura e ai colori del bosco. Sembra davvero di essere entrati nel covo di un folletto!
 “Insieme a mia madre, le mie zie e le mie cugine dipingiamo i muri e gli arredi, abbiamo personalizzato anche il porta pane, i barattoli e i vassoi. Con cartoncini, pigne e pasta sale realizziamo soprammobili e cornici. Decorare un oggetto a mano gli conferisce un alto valore aggiunto sul piano della bellezza ma soprattutto ti da soddisfazione e lo fa sentire più tuo”, racconta Cecilia mentre ci offre i suoi biscotti fatti in casa.  “Preparo pane e dolci in casa utilizzando ingredienti biologici e di provenienza non animale. È diventato il mio lavoro: faccio biscotti per una piccola bottega a Roma, il grano per la farina e gli altri ingredienti sono prodotti e lavorati dalla proprietaria con metodi ecosostenibili, senza l’utilizzo di pesticidi chimici e biodinamici, minimizzando l’impatto umano sulla crescita delle piante.” Cecilia3
Anche in tavola la famiglia De Sanctis predilige la genuinità: “Spesso con il mio babbo ci rechiamo alle bancarelle del G.A.S. Gruppo di acquisto solidale, dove prendiamo contatti diretti con i produttori locali, così in ogni momento possiamo comprare ingredienti sani a chilometro zero ma anche saponi e detergenti fatti con i lenti metodi naturali dei nostri nonni”. Un’ altro punto che Cecilia pone in evidenza è il riciclo: “utilizzo tovaglioli e buste di stoffa, in casa produciamo pochissimi rifiuti, conserviamo in dei contenitori tutto ciò che può tornare utile”. Ci offre una tisana ai frutti di bosco e continua: “queste sono essenze comprate in erboristeria, le poggio sul filtro e con l’ acqua calda preparo l’ infuso. Ciò che rimane sul filtro lo lascio ad essiccare e realizzo così i pot-pourri per la casa”.

Detersivi alla spina e  dentifricio fatto in casa
Il nostro folletto si dice preoccupato per l’ inquinamento che l’ uomo riesce ogni giorno a creare senza neanche accorgersene: “pensa a tutto ciò che finisce nello scarico e da lì nelle acque di fiumi e mari!” Per arginare questo problema Cecilia utilizza detersivi alla spina ecologici che oltre a evitare lo spreco di plastica del contenitore contengono una quantità  d’acqua necessaria affinché il prodotto risulti innocuo agli organismi acquatici.  Tra le sue ricette naturali fai da te per l’ igiene e cura personale ci consiglia lo scrub per il viso, ottenuto mescolando due cucchiaini di miele, uno di zucchero di canna e qualche goccia di limone e il dentifricio fatto in casa.
 
Dentifricio fatto in casa
Mescolare in una ciotolina una dose di argilla bianca, due di bicarbonato e una di glicerina. Aggiungere due gocce di olio essenziale di menta. Spalmate la pastiglia ottenuta sullo spazzolino con l’ ausilio di un cucchiaino.

Lavanda per profumare l’armadio e candele  per evitare sprechi  di corrente
L’armadio di Cecilia profuma di lavanda… nei sacchetti di tulle lilla sparsi tra i suoi indumenti ci sono, infatti, i fiori di lavanda essiccati raccolti dalle piante coltivate in giardino. Sulla scrivania c’ è una candela consumata in un barattolo rivestito di carta pesta colorata: “Alla sera preferisco accendere le candele nella mia stanza, assumono una luce bellissima in questi barattoli che ho decorato. Non guardo la tv e limito l’ utilizzo di elettrodomestici, nella casa nel bosco dei miei sogni non ci sarebbero!”.
Elisabetta Sisti
Ultima modifica ilGiovedì, 29 Ottobre 2015 12:18
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING