Menu
vuoto-rossetti

 

Vacanza d'estate, ecco come difendersi dai ladri

furti app.toIl caldo è scoppiato, le scuole sono chiuse e gli italiani stanno partendo per le sospirate vacanze. L'estate è la stagione più favorevole per i ladri d'appartamento, soprattutto in Italia che fra paesi europei, si classifica una delle nazioni con più alto numero di furti nelle abitazioni.  La sicurezza rappresenta un’esigenza sempre più reale e sentita al giorno d’oggi ed è purtroppo assodato che ogni sistema di sicurezza, da solo, può non bastare a neutralizzare il rischio di sgradite intrusioni esterne.
E' scoppiato il caldo, le scuole sono chiuse o stanno per esserlo e milioni di italiani - crisi o non crisi - partiranno per le vacanze, lasciando le loro case facili prede dei topi di appartamento.

Il sito Immobiliare.it ha stilato una sorta di vademecum per difendere in modo semplice la propria casa anche mentre si è in vacanza. Alcuni consigli possono apparire ovvi, ma sono spesso anche quelli più ignorati e che maggiormente mettono a rischio la sicurezza della casa.

1) Gli anziani dicevano che la finestra aperta guarda la casa, ma se non volete lasciare le tapparelle alzate potete guardare voi stessi la vostra casa servendovi di alcuni piccoli ritrovati della domotica. Non è necessario installare costosi impianti di videosorveglianza, ormai sul mercato si trovano molti ritrovati, simili a delle webcam, con cui verificare anche da remoto quello che sta accadendo fra le vostre mura domestiche.

2) Esattamente come si aggiorna il proprio cellulare o il guardaroba, non va sottovalutata l'importanza di aggiornare la porta blindata dell'appartamento. La tecnologia fa progressi veloci, anche in questo campo, e i ladri lo sanno bene. Cercate di essere sempre un passo avanti a loro.

3) Preferite le chiavi di nuova generazione rispetto alle più conosciute, diffuse e falsificate chiavi di sicurezza. È vero, costano abbastanza, ma danno vantaggi non trascurabili, incluso essere avvertiti se qualcuno fa un doppione. Molte compagnie di assicurazione risarciscono solo una cifra a forfait per i furti in appartamento. Siete proprio certi non valga la pena di spendere qualche euro per una chiave più sicura? 4) Non fatevi prendere dalla frenesia della condivisione; i social network sono uno strumento fantastico anche per i ladri. Non pubblicizzate il fatto che siete in vacanza o che partirete e tornerete in un giorno preciso. Il cyber crime usa anche questi metodi per identificare l'obiettivo perfetto per i furti. Le foto del mare, insomma, meglio mostrarle agli amici una volta che si è tornati.

5) La cassetta delle lettere può essere il vostro peggior nemico. Se state via per una settimana o più, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi. Niente come molta corrispondenza in una cassetta delle lettere stimola l'attenzione dei topi d'appartamento. - See more at: http://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=16282&p=&idmenumain=0#sthash.cLrNMx6I.dpuf
E' scoppiato il caldo, le scuole sono chiuse o stanno per esserlo e milioni di italiani - crisi o non crisi - partiranno per le vacanze, lasciando le loro case facili prede dei topi di appartamento.

Il sito Immobiliare.it ha stilato una sorta di vademecum per difendere in modo semplice la propria casa anche mentre si è in vacanza. Alcuni consigli possono apparire ovvi, ma sono spesso anche quelli più ignorati e che maggiormente mettono a rischio la sicurezza della casa.

1) Gli anziani dicevano che la finestra aperta guarda la casa, ma se non volete lasciare le tapparelle alzate potete guardare voi stessi la vostra casa servendovi di alcuni piccoli ritrovati della domotica. Non è necessario installare costosi impianti di videosorveglianza, ormai sul mercato si trovano molti ritrovati, simili a delle webcam, con cui verificare anche da remoto quello che sta accadendo fra le vostre mura domestiche.

2) Esattamente come si aggiorna il proprio cellulare o il guardaroba, non va sottovalutata l'importanza di aggiornare la porta blindata dell'appartamento. La tecnologia fa progressi veloci, anche in questo campo, e i ladri lo sanno bene. Cercate di essere sempre un passo avanti a loro.

3) Preferite le chiavi di nuova generazione rispetto alle più conosciute, diffuse e falsificate chiavi di sicurezza. È vero, costano abbastanza, ma danno vantaggi non trascurabili, incluso essere avvertiti se qualcuno fa un doppione. Molte compagnie di assicurazione risarciscono solo una cifra a forfait per i furti in appartamento. Siete proprio certi non valga la pena di spendere qualche euro per una chiave più sicura? 4) Non fatevi prendere dalla frenesia della condivisione; i social network sono uno strumento fantastico anche per i ladri. Non pubblicizzate il fatto che siete in vacanza o che partirete e tornerete in un giorno preciso. Il cyber crime usa anche questi metodi per identificare l'obiettivo perfetto per i furti. Le foto del mare, insomma, meglio mostrarle agli amici una volta che si è tornati.

5) La cassetta delle lettere può essere il vostro peggior nemico. Se state via per una settimana o più, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi. Niente come molta corrispondenza in una cassetta delle lettere stimola l'attenzione dei topi d'appartamento. - See more at: http://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=16282&p=&idmenumain=0#sthash.cLrNMx6I.dpuf
E' scoppiato il caldo, le scuole sono chiuse o stanno per esserlo e milioni di italiani - crisi o non crisi - partiranno per le vacanze, lasciando le loro case facili prede dei topi di appartamento.

Il sito Immobiliare.it ha stilato una sorta di vademecum per difendere in modo semplice la propria casa anche mentre si è in vacanza. Alcuni consigli possono apparire ovvi, ma sono spesso anche quelli più ignorati e che maggiormente mettono a rischio la sicurezza della casa.

1) Gli anziani dicevano che la finestra aperta guarda la casa, ma se non volete lasciare le tapparelle alzate potete guardare voi stessi la vostra casa servendovi di alcuni piccoli ritrovati della domotica. Non è necessario installare costosi impianti di videosorveglianza, ormai sul mercato si trovano molti ritrovati, simili a delle webcam, con cui verificare anche da remoto quello che sta accadendo fra le vostre mura domestiche.

2) Esattamente come si aggiorna il proprio cellulare o il guardaroba, non va sottovalutata l'importanza di aggiornare la porta blindata dell'appartamento. La tecnologia fa progressi veloci, anche in questo campo, e i ladri lo sanno bene. Cercate di essere sempre un passo avanti a loro.

3) Preferite le chiavi di nuova generazione rispetto alle più conosciute, diffuse e falsificate chiavi di sicurezza. È vero, costano abbastanza, ma danno vantaggi non trascurabili, incluso essere avvertiti se qualcuno fa un doppione. Molte compagnie di assicurazione risarciscono solo una cifra a forfait per i furti in appartamento. Siete proprio certi non valga la pena di spendere qualche euro per una chiave più sicura? 4) Non fatevi prendere dalla frenesia della condivisione; i social network sono uno strumento fantastico anche per i ladri. Non pubblicizzate il fatto che siete in vacanza o che partirete e tornerete in un giorno preciso. Il cyber crime usa anche questi metodi per identificare l'obiettivo perfetto per i furti. Le foto del mare, insomma, meglio mostrarle agli amici una volta che si è tornati.

5) La cassetta delle lettere può essere il vostro peggior nemico. Se state via per una settimana o più, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi. Niente come molta corrispondenza in una cassetta delle lettere stimola l'attenzione dei topi d'appartamento. - See more at: http://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=16282&p=&idmenumain=0#sthash.cLrNMx6I.dpuf
E' scoppiato il caldo, le scuole sono chiuse o stanno per esserlo e milioni di italiani - crisi o non crisi - partiranno per le vacanze, lasciando le loro case facili prede dei topi di appartamento.

Il sito Immobiliare.it ha stilato una sorta di vademecum per difendere in modo semplice la propria casa anche mentre si è in vacanza. Alcuni consigli possono apparire ovvi, ma sono spesso anche quelli più ignorati e che maggiormente mettono a rischio la sicurezza della casa.

1) Gli anziani dicevano che la finestra aperta guarda la casa, ma se non volete lasciare le tapparelle alzate potete guardare voi stessi la vostra casa servendovi di alcuni piccoli ritrovati della domotica. Non è necessario installare costosi impianti di videosorveglianza, ormai sul mercato si trovano molti ritrovati, simili a delle webcam, con cui verificare anche da remoto quello che sta accadendo fra le vostre mura domestiche.

2) Esattamente come si aggiorna il proprio cellulare o il guardaroba, non va sottovalutata l'importanza di aggiornare la porta blindata dell'appartamento. La tecnologia fa progressi veloci, anche in questo campo, e i ladri lo sanno bene. Cercate di essere sempre un passo avanti a loro.

3) Preferite le chiavi di nuova generazione rispetto alle più conosciute, diffuse e falsificate chiavi di sicurezza. È vero, costano abbastanza, ma danno vantaggi non trascurabili, incluso essere avvertiti se qualcuno fa un doppione. Molte compagnie di assicurazione risarciscono solo una cifra a forfait per i furti in appartamento. Siete proprio certi non valga la pena di spendere qualche euro per una chiave più sicura? 4) Non fatevi prendere dalla frenesia della condivisione; i social network sono uno strumento fantastico anche per i ladri. Non pubblicizzate il fatto che siete in vacanza o che partirete e tornerete in un giorno preciso. Il cyber crime usa anche questi metodi per identificare l'obiettivo perfetto per i furti. Le foto del mare, insomma, meglio mostrarle agli amici una volta che si è tornati.

5) La cassetta delle lettere può essere il vostro peggior nemico. Se state via per una settimana o più, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi. Niente come molta corrispondenza in una cassetta delle lettere stimola l'attenzione dei topi d'appartamento. - See more at: http://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=16282&p=&idmenumain=0#sthash.cLrNMx6I.dpuf

Cinque consigli su come prendere le dovute precauzioni prima di lasciare la propria abitazione per le vacanze.
 
-porte blindate inferriate e sicurezza 6 IT l1 1) Una delle prime cose da considerare per quanto riguarda la sicurezza è senza dubbio il portone d'accesso. Preferire chiavi di nuova generazione e porte blindate concepite ad hoc. Una porta d'ingresso deve essere robusta, antiscasso, ma deve avere una serratura all'altezza della sua struttura.

- 2) Utilizzare per la segreteria telefonica la formula  "in questo momento non siamo in casa" e non "siamo assenti, siamo partiti ecc", senza dare troppe informazioni, usando sempre il plurale anche se si vive da soli.

- 3) Utilizzare gli ultimi ritrovati della domotica. Senza spendere molto, è possibile creare con telecamere web una buona videosorveglianza da remoto.

- 4) La cassetta della posta potrebbe essere una cattiva alleata, quindi se si sta via a lungo, è meglio non far accumulare la posta. Chiedete a un vicino di ritirarla.

5) Fotografare tutti gli oggetti di valore della casa in caso di furto potremmo fornirli alle autorità  per rendere più facile un eventuale ritrovamento.

Ultima modifica ilMercoledì, 25 Luglio 2018 15:28
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING