Menu

 

Intolleranze Alimentari: 109 alimenti analizzati per stare meglio, a tavola e non solo

02I83505Gonfiore addominale, mal di testa, nausea, sovrappeso, potrebbero essere i sintomi di un’intolleranza alimentare. Secondo dati ISTAT le reazioni avverse al cibo rappresentano il 9.9% delle malattie più diffuse e uno studio effettuato sulle abitudini alimentari mostra che ben il 66% dei consumatori italiani dichiara di essere attento a quanto mangia sia per scelta personale sia perché intollerante.
L’intolleranza alimentare si manifesta quando il corpo non riesce a metabolizzare correttamente un alimento o un componente di esso e può essere definita come un malessere scatenato dall’ingestione di alcuni cibi che, a lungo andare, causa vari disturbi ricorrenti e persistenti a livello gastrointestinale, dermatologico e respiratorio.
Occorre però fare una distinzione tra allergie e intolleranze. “La caratteristica principale dell’allergia alimentare è la risposta del sistema immunitario a un allergene che porta alla produzione di anticorpi IgE, fortunatamente la maggior parte delle risposte allergiche agli alimenti è relativamente lieve, ma in un numero limitato di persone si può verificare una reazione violenta che talvolta può risultare letale” ci spiega la dottoressa Helen Costanzi biologa nutrizionista del Laboratorio Analisi Guidonia - Gruppo Lifebrain. “L’intolleranza invece può provocare sintomi simili all’allergia, ma con interessamento di anticorpi di altra natura.” -  continua la dottoressa - “Sono molte le patologie legate a possibili alterazioni delle IgG con conseguente insorgenza di intolleranza alimentare, come, ad esempio, la sindrome del colon irritabile”.
Il Gruppo Lifebrain fino al 31 ottobre promuove in tutti i laboratori del Lazio il Test sulle Intolleranze Alimentari che analizza ben 109 alimenti. “Il test viene eseguito tramite un semplice prelievo di sangue. Utilizziamo la metodica Elisa – precisa la Costanzi - che consente di individuare quali sono gli alimenti che disturbano l’organismo provocando una reazione immunologica mediata da anticorpi IgG.”
Molte persone tendono a modificare le proprie abitudini alimentari intervenendo con una dieta fai da te, quasi mai personalizzata, “ma la prassi migliore - precisa la dottoressa Costanzi “è quella di fare una corretta diagnosi attraverso un’anamnesi accompagnata da test diagnostici che garantiscono affidabilità e riproducibilità. Il consulto con uno specialista in nutrizione diventa, in questo percorso, un passaggio fondamentale”. Per questo motivo, presso i Laboratori Lifebrain di Guidonia e Villanova, così come negli altri Laboratori del Gruppo*, oltre al Test Intolleranze alimentari su 109 alimenti, sarà possibile prenotare una consulenza nutrizionale.
Scegliamo di stare bene, a tavola, e non solo! Per informazioni:
www.lifebrain.it – 800 19 49 70.
*nei Laboratori dove presente il servizio di consulenza
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING