Menu
vuoto-rossetti

 

Mentana - Vigile senza l’assicurazione. Il carabiniere gli fa sequestrare l’auto

Il suo compito è quello di fare le multe e controllare gli altri. Lo scorso 22 maggio invece, un agente della polizia locale di Mentana è stato colto in difetto da un carabiniere della stazione di Mentana.
Il vigile, infatti, aveva l’assicurazione della sua macchina scaduta da circa due anni. Il fatto è avvenuto nella piazza di Castelchiodato. Il carabiniere in servizio presso la stazione di via Moscatelli ha notato che il tagliando dell’assicurazione della vettura che in quel momento era parcheggiata, riportava una data scaduta. Così sono partiti i controlli sul mezzo che risultava intestato al vigile di Mentana.
C’è voluto poco per capire l’irregolarità e così il mezzo è stato posto sotto sequestro. Portato al deposito giudiziario di Monterotondo. Ora il vigile per riprendere la sua macchina dovrà pagare l’assicurazione pregressa, quella nuova e i giorni di deposito giudiziario.
Pare che il vigile urbano di Mentana l’abbia presa con filosofia e commentato "bravi, fate bene a fare il vostro lavoro".
Leggi tutto...

Mentana - Un monumento a Garibaldi per la Festa della Repubblica

mentana bassorilievo
 
 
Il 2 Giugno Festa dell’Unità d’Italia e della Repubblica. In questo giorno è stato inaugurato a Casali un monumento dedicato a Garibaldi, donato dall’artista Giancarlo Ruggeri. Lunedì scorso il sindaco Altiero Lodi e il vice Mario Pandolfi hanno partecipato alla cerimonia di inaugurazione, insieme all’artista, al presidente del comitato per Casali Omero Fioroni e le majorettes di Dancing Majorettes  di Roberta Ruggeri.
La manifestazione rientrava nelle celebrazioni che sono andate avanti per giorni per il cinquantesimo anniversario della fondazione della parrocchia Santa Maria degli Angeli a Casali di Mentana.
Uno dei momenti più importanti è stata la processione di sabato 31 maggio partita da casa del vecchio festarolo in via Nomentana 199.
Poi il primo giugno c’è stata la messa al campo sportivo presieduta dal vescovo Ernesto Mandara e in serata la consegna della statua della Madonna alla nuova festarola Gioacchina Patriarca.
Leggi tutto...

VIDEO: Mentana, un monumento alle forze armate da preservare dai vandali

 
E’ stato inaugurato sabato 17 maggio il Monumento dedicato alle quattro Forze Armate nei pressi della rotatoria che collega via Spontini a via Giolitti. A tagliare il nastro simbolico il Sindaco Altiero Lodi, ma alla cerimonia erano presenti anche Alti rappresentanti delle Forze Armate: per l’Esercitmonumento-completoo il Generale di Brigata Gaetano Zauner; per l’Aeronautica il Generale di Divisione Aerea Roberto Lamanna, per la Marina il Contrammiraglio Giuseppe Albamonte e per i Carabinieri il Comandante del Gruppo di Ostia Colonnello Giovanni Adamo.
A volere fortemente il Monumento, l’Unsi (Unione Nazionale Sottufficiali Italiani) della Sezione di Mentana, che ha reperito le quattro opere e le ha donate alla cittadinanza.
In particolare il Presidente Carmelo Abrugia, il Vice Andrea Tramis, il Coordinatore Salvatore Zocco - che ha presentato il primo progetto quattro anni fa - e il Vice Presidente Nazionale Centro Vincenzo Di Giulio.
Il Comune di Mentana, dal canto suo, ha finanziato con 16 mila euro i lavori di predisposizione per la messa in opera dei Monumenti.
Durante la cerimonia è stato anche letto il messaggio del Sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, che è stato invitato e non ha potuto partecipare per impegni istituzionali.
Dopo l’alzabandiera e la benedizione del Monumento, il primo cittadino, nel suo discorso, ha ringraziato gli Ufficiali intervenuti in rappresentanza dei rispettivi Stati Maggiori e Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, le Associazioni d’Arma e di Categoria intervenuti, nonché la locale Sezione Unsi. «Ho creduto da subito in questa idea - ha detto il Sindaco Altiero Lodi durante la cerimonia di inaugurazione - andando anche in controtendenza visto che oggi nei Comuni vanno di moda rotonde monumentali e monumenti di arte moderna. La nostra società ha bisogno di simboli - in cui la nostra Nazione si può riconoscere - e di valori come il sacrificio. Quest’opera con la sua maestosità e semplicità vuole rappresentare il profondo attaccamento degli italiani ai propri militari che hanno portato in ogni luogo il Tricolore e l’umanità del nostro popolo».
Da più parti sono arrivati appelli a non imbrattare il monumento. Già nei giorni scorsi ignoti hanno buttato una bottiglia di vernice contro il piazzale. Per questo motivo sono state girate le telecamere che ora puntano sull’Area Monumentale.
A seguire il Presidente Nazionale dell’Unsi Roberto Congedi ha posto in evidenza il significato che questo Monumento deve avere soprattutto nei confronti dei più giovani affinché ci sia sempre più vicinanza tra le nuove generazioni e il mondo militare.
«Vorrei che il cittadino abbia fiducia degli uomini in pattuglia dei Carabinieri - ha detto - garanti della nostra sicurezza ed infine vorrei che coloro che improvvidamente imbrattano questa Opera si rendano conto nella propria coscienza che stanno infangando la Bandiera, i loro Padri e i loro Figli».
Alla fine della cerimonia sono stati consegnati delle targhe per ringraziare coloro che hanno fattivamente e spontaneamente dato un grosso contributo per la messa in opera del Monumento.

Video collegato

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING