Menu
vuoto-rossetti

 

Monterotondo - Torneo dei Rioni, lo Scalo vince davanti ai suoi tifosi

Finalissima al cardiopalma al Torneo dei Rioni di Monterotondo, categoria Senior. Venerdì 11 luglio Grotta Marozza ha perso ai rigori dopo una partita avvincente, dopo aver guidato i tempi regolamentari per 2 a 1 contro la squadra di casa dello Scalo fino a 10 secondi dalla fine. Poi Iezzi insacca la palla in rete e l’arbitro fischia la fine. Una partita avvincente, spalti pieni, agonismo al massimo, giocatori tirati come corde di violino.
Articolo  e approfondimenti su Tiburno in edicola da martedì 15 luglio 2014

Torneo Baby Scalo 2 - Torraccia 1
Scalo: Perini, Mabrouki, Mariani, Santucci, Cicconi, Gentili, Ghita, Pecorari, Podgoreanu, Orlandi. All: Podgoreanu // Torraccia: Rusconi, Marghinotti, Marchesi, Zini, Guaida, Alussi, Delle Piagge, Cardella, Capraro. All: Bovienzo.

Torneo Junior Santa Maria 6 - Spineti 3
Spineti: S’Eugenio, Silvestri, Sinaldi, Tozzi, Varsalona, Bellagamba, Delle Fave, Rosari, Fabrizi. All. Fiorelli. // Santa Maria: De Dominicis, Buonasorte, Marro, Di Livio, Bovienzo, Lomanto, Baldassi, Madonna, Savini, De Dominicis, Virgili, Perrone, Deidda.

Torneo Senior Grotta Marozza 3 - Scalo 3 (vittoria Scalo ai Rigori)
Grotta Marozza: Giovannangeli, Maraviglia, Benda, Petasecca, De Felice, Della Vallé, Scarafile, Battisti, De Battistis, Benigni, Marino, Melchiorre, Santoro. All: Tollis // Scalo: Balducci, Orlandi, Pontanò, Cancellieri, Albanesi, Iezzi, Ranieri, De Dominicis, Mandolini, Lupu, Revoldini, Orlandi, Barranca, Simei, Magurno, Petruccioli. All: Balducci. (ec)
 
 
 
I premiati:
TORNEO DEI RIONI BABY Miglior giovane: Angelo Guaida (Torraccia) e Alessio Proietti (Crocetta); Miglior Giocatore: Andrea Orlandi (Scalo); Miglior Portiere: Emanuele Perini (Scalo); Capocannoniere: Manuel Cardella (Torraccia); Miglior Allenatore: Pogdoreanu Costantino(Scalo);
 
TORNEO DEI RIONI JUNIOR Miglior portiere: De Dominicis Jacopo (Santa Maria); Miglior giovane: Lomanto Matteo (Santa Maria); Miglior giocatore: Scinaldi Luca (Spineti); Capocannoniere: Baldassi Valerio (Santa Maria); Miglior allenatore: Piconi Piero (Santa Maria);
 
TORNEO DEI RIONI SENIOR Miglior portiere: Balducci Valerio (Scalo); Miglior giovane: Caprioli Alessandro (Crocetta); Miglior giocatore: Alessio Della Vallè (Grotta Marozza); Giocatore rivelazione: Angelo Scarafile (Grotta Marozza); Miglior giocatore della finale: Massimiliano Iezzi (Scalo); Capocannoniere: Gianluca De Dominicis (Scalo) (per il 4 anno consecutivo vince il Trofeo dei bomber è un record, in allegato ti mando la foto di lui intorno ai trofei vinti in questi anni se puoi mettila ci tiene); Allenatore: Gianluca Balducci (Scalo)
Leggi tutto...

Monterotondo - Rifondazione abbandona il sindaco: "Esperienza conclusa"

"La nuova Giunta Alessandri smentisce il primo punto del programma elettorale che abbiamo contribuito a scrivere: altro che rinnovamento. Anche per questo consideriamo definitivamente chiusa la nostra partecipazione alla coalizione che ha sostenuto e sostiene il sindaco Alessandri". Presa di posizione netta da parte di Rifondazione comunista di Monterotondo che abbandona senza se e senza ma il progetto politico e amministrativo che ha portato alla conferma di Mauro Alessandri a sindaco del Comune eretino.
"Il responso delle urne nelle recenti amministrative - hanno dichiarato in una nota il segretario del circolo Prc Gianni Savini e Silvia Consoli, candidata alle ultime elezioni - ha decretato per il partito della Rifondazione Comunista una cocente sconfitta e per questo si impone una seria riflessione. Riconosciamo di aver compiuto gravi errori di valutazione, mentre le azioni politiche
intraprese in questi anni non hanno indotto gli elettori a riconoscere o premiare il lavoro svolto dai rappresentanti del nostro partito nella trascorsa consigliatura. La responsabilità per quanto accaduto è certamente del nostro partito che, pur avendo ottenuto numerose conquiste, come gare trasparenti, assunzione al patrimonio dei beni confiscati alla mafia, una graduatoria per le case popolari, non le ha sapute comunicare e valorizzare in modo appropriato. Oppure possiamo ritenere che questi importanti risultati politici siano apparsi insufficienti o poco qualificanti in un contesto politico/amministrativo non accettato o condiviso. Eravamo convinti, anche attraverso la costituzione di un unico gruppo politico in Consiglio con Sel e la Rete dei Cittadini, di poter incidere con maggiore autorevolezza nell’azione di governo della città. In questo senso, evidentemente, gli elettori hanno voluto punire la nostra partecipazione alla coalizione che sostiene il sindaco Alessandri, anche ben al di là delle nostre dirette responsabilità nelle scelte compiute dalla giunta passata. Avevamo scelto di sostenere la candidatura di Mauro Alessandri, convinti di poter lavorare ad un raggruppamento di sinistra coeso in grado di definire una forza politica ben riconoscibile esterna al PD se pure intenzionata a partecipare al Governo della città. Per questo avevamo contribuito alla stesura di un programma elettorale che prevedeva un impegno per favorire crescita, progresso e lavoro, insieme a giustizia sociale, riduzione delle diseguaglianze, mantenimento dei servizi essenziali per i cittadini in difficoltà ed una particolare attenzione all’ascolto ed alla partecipazione con l’adozione del Piano Strategico di Sviluppo, attraverso il quale si chiedeva di esplicitare, con l’ascolto dei cittadini, come intervenire sul territorio. Abbiamo atteso che il Sindaco definisse la composizione della Giunta, ed ora siamo nella condizione di poter esprimere la nostra disapprovazione riguardo la nuova amministrazione. E’ stato infatti già disatteso, a nostro avviso, il primo punto del programma elettorale: rinnovamento e competenza nella Giunta e nella partecipata. Le nuove nomine non ci sembra siano caratterizzate da particolari competenze mentre a tirare le fila sono sempre gli stessi, con un concentrato di deleghe ad un unico assessore che desta stupore e qualche imbarazzo, tale che non ci è più possibile rimanere all’interno di questa coalizione. Una scelta che riteniamo debba essere assunta in piena consapevolezza anche rispetto al messaggio ricevuto dagli elettori. Rifondazione Comunista continuerà a lavorare nell’interesse dell’intera comunità, con serietà, responsabilità, onestà, passione e concretezza. Saremo vigili affinché sia data piena attuazione al programma, alla stesura del quale riteniamo di aver dato ampio contributo e contemporaneamente cercheremo di essere presenti e il più possibile vicini a tutti i cittadini, di progettare, proporre, costruire per riprendere quel filo che ci ha sempre legato alla gente e ridare voce alla rappresentanza ed alla partecipazione".
Leggi tutto...

VIDEO Monterotondo - In centinaia per la grande festa del McDonald's Day

 
Musica, animazione e tanti hamburger distribuiti gratuitamente. Con questa formula il nuovo McDonald's di Monterotondo ha continuato ad attirare tantissimi clienti, non solo giovani, anche dopo l'inaugurazione del 30 giugno. Giovedì 3 luglio, c’è stata una festa in grande stile, dal pomeriggio, con le majorettes e la Banda Musicale di Castelnuovo di Porto, che hanno intrattenuto i presenti con le loro marcette. Sempre dalle 18 alle 19, lunghe file alle casse del nuovo McDonald’s con la distribuzione gratuita di panini con gli hamburger. Poi un breve intervento e qualche battuta con il comico Martufello, seguito dalle imitazioni di Gabriele Marconi. Ancora grande affollamento dalle 20 alle 22, al piano superiore del ristorante, dove era stato allestito un buffet riservato per ospiti selezionati e che invece veniva preso letteralmente d’assalto da chiunque. Dopo il taglio della torta ed il brindisi di buon augurio, il proprietario della struttura Camillo Tridici, ha tenuto un breve discorso, affermando tra l’altro, come questo sia il quinto McDonald’s da lui aperto in franchising, dando lavoro a cinquanta persone per lo più giovani, ma complessivamente, con gli altri punti vendita, lavorano con lui 225 persone. Il gran finale della festa è arrivato alle 22 con lo spettacolo delle fontane danzanti, sofisticati giochi d’acqua, luci e fuoco che ha lasciato stupiti tutti i presenti. Con le batterie dei fuochi d’artificio finali si è chiusa la festa.
Marco Scipioni
 

Video collegato

Leggi tutto...

Monterotondo - Incidente stradale, ferito don Giampietro. La comunità prega per lui

Da quando è capitato l’incidente, il telefono della segreteria della Parrocchia di Gesù operaio non smette mai di squillare. Parrocchiani e semplici cittadini che vogliono sapere come sta don Giampietro, quando si rimetterà in piedi e tornerà tra la gente della sua parrocchia. Anche su Facebook in tanti, tantissimi hanno espresso la loro vicinanza e speso una preghiera per l’amato don Giampietro Zampiva, 51 anni, membro molto attivo e conosciuto della famiglia di Religiosi missionari che da anni guida la parrocchia di Gesù operaio. Don Giampietro è rimasto coinvolto in un grave incidente stradale tra la sua automobile e un autocarro,mentre da Roma si recava a Monterotondo, intorno alle 12 di lunedì 23 giugno su via Salaria, all'altezza del chilometro 19.400 in direzione Monterotondo.
Un incidente che ha scosso tutta la comunità religiosa e non solo di Monterotondo.
Gravi ma stabili le sue condizioni di salute. Ancora tutta da chiarire la dinamica dell’incidente, sui cui stanno lavorando gli uomini del III gruppo della Polizia locale di Roma Capitale e della Polizia stradale di Roma Settebagni. Secondo quanto riferito dalla stessa comunità di Gesù operaio, ai parrocchiani che via Facebook chiedevano notizie, all’altezza del chilometro 19,400 della strada statale "l’auto di Don Giampietro in una curva ha avuto una collisione laterale con la parte finale di un camion proveniente nel senso opposto".
Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Montelibretti, che hanno liberato don Giampietro dalle lamiere e consentito ai sanitari il trasporto urgente al Policlinico universitario “Agostino Gemelli”, dove attualmente si trova ricoverato nel reparto J di Rianimazione del complesso ospedaliero.
Il religioso 51enne è stato sottoposto ad una lunga operazione chirurgica durata diverse ore. Intorno a don Giampietro si è stretta tutta la comunità religiosa di Gesù operaio a partire da don Giuseppe Rodighiero, co parroco moderatore della parrocchia, che ha cercato di tenere aggiornati i parrocchiani e i cittadini sulle condizioni di Zampiva.
Leggi tutto...

Monterotondo - Disinfestazione in programma la notte tra il 10 e 11 luglio

Durante le ore notturne tra giovedì 10 e venerdì 11 luglio verrà effettuato un intervento di disinfestazione su tutto il territorio comunale di Monterotondo.
Dal Comune raccomandano ai cittadini di osservare alcuni semplici comportamenti per limitare i disagi e garantire la buona riuscita dell'intervento che verrà effettuato solo in condizioni atmosferiche favorevoli (in assenza di pioggia e vento).
  • Chiudere le finestre a partire dalle ore 23;
  • Non intralciare le operazioni con soste su vie /piazze scarsamente accessibili;
  • Custodire derrate e contenitori destinati alla alimentazione umana ed animale, evitando il contatto coi i prodotti usati per la disinfestazione;
  • Non stendere i panni durante il periodo di esecuzione dell’intervento;
Svuotare i sottovasi delle piante ed evitare qualunque tipo di ristagno d’acqua in quanto risultano fonte e focolai di zanzare.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING