Menu

 

Calcio, Mattia Palmieri segna un gol che vale il rilancio del Crecas nella corsa in serie D

crecasCi sono gol che valgono tanto all’interno di una stagione per la loro importanza e per la svolta che regalano a livello di psicologia alla squadra e per la convinzione che infonde, è quella che nel calcio tutti chiamano autostima. Quello segnato da Mattia Palmieri domenica scorsa a Civitavecchia è da ascrivere a questa categoria.
 
La formazione rossoblù si era lasciata alle spalle una settimana molto difficile con la cessione forzata di Simone Abbondanza e con i rumors che volevano Mario Pascu lasciare anche lui il gruppo. E la sconfitta di domenica scorsa in casa con la Boreale è stata la logica conseguenza di una tribolata e difficile preparazione della partita. La trasferta sul campo del Civitavecchia a questo punto è diventata fondamentale, è diventata uno snodo. Vincere avrebbe significato restare aggrappati al carro dei candidati alla promozione in D, perdere o pareggiare avrebbe probabilmente allontanato in maniera definitiva le speranze di restare nel carro delle nomination per il titolo. A sei minuti dalla fine dopo una gara difficile e combattuta ci ha pensato un ragazzo di venti anni a dare la svolta alla Crecas Palombara. Con l’energia e con la sfrontatezza che solo i venti anni ti sanno regalare. “C’è stato un rimpallo a centrocampo – racconta Mattia Palmieri – e io dalla mia posizione di difensore centrale ho agganciato il pallone e l’ho indirizzato a Collacchi. Il mio compagno è stato bravo nel trovare Gallaccio libero per proporsi e prendere la palla, io ho seguito l’azione. Avevo visto tante volte il mio capitano, Simone Calabresi, fare questo tipo di azione. Strappare la palla all’avversario, proporre il passaggio e poi attaccare lo spazio. Ho fatto come il capitano, Gallaccio è stato fantastico a farmi riavere il pallone proprio nel punto dove io lo volevo. Preso la palla ho tirato e fatto gol. Una grande gioia per me e per tutta la squadra. Serviva una vittoria per rilanciarci”. E quanto sia stato importante il gol di Mattia lo si è visto anche dopo il novantesimo, è arrivata la notizia che l’Atletico aveva pareggiato e la Crecas ha così recuperato due punti alla capolista. “Qui alla Crecas sto bene – continua Palmieri – sono nato calcisticamente come centrocampista ma è stato Enrico Baiocco a spostarmi qualche metro dietro e ha impostarmi come difensore centrale. Devo dire che mi trovo bene in questo ruolo”. Mattia Palmieri è un calciatore di grande caratura ma studia anche Scienze Politiche e lo fa con ottimo profitto: “Mi piace lo studio e voglio arrivare alla laurea così come voglio arrivare in serie D con la Crecas”. Sogni impossibili? La laurea assolutamente no, non è impossibile anzi mentre per la promozione della Crecas dipende anche da lui, se Mattia Palmieri continua a giocare in questo modo le possibilità di passare in serie D aumentano.

MERCATO. Il CreCas Città di Palombara comunica anche che Valerio Copponi è il primo rinforzo del mercato invernale per la squadra di David Centioni. Il centrocampista classe 1995, cresciuto tra le giovanili di Cisco Roma, Roma e Cosenza, ha vestito le maglie di Marino, Rende, Lupa Castelli Romani e Nuova Monterosi, e torna al CreCas, dove aveva svolto la preparazione estiva. A seguito di divergenze con l’ex tecnico rossoblù, Copponi aveva deciso di provare l’esperienza in Serie D con il Chieti. “Dopo aver trascorso questa breve parentesi al Chieti, che mi ha aiutato a livello personale, ma è andata male per questioni societarie, non ho avuto dubbi sul mio ritorno al CreCas” ha detto il centrocampista. “Ringrazio la società e il direttore sportivo Marco Ferramini, con cui sono sempre rimasto in contatto, per avermi dato l’opportunità di tornare in questa grande famiglia. Sono felice di ritrovare, oltre a dei bravi calciatori, anche delle bravissime persone. Dopo gli ultimi quattro campionati vinti spero di continuare questa striscia con il CreCas”.
 
Sergio Toraldo
Torna in alto

Guidonia - Arturo Mariani, la sua “vita nova” tra sport, libri e socialità

Hits:946 Sport

Guidonia - Arturo Mariani, la sua “vita nova” tra sport, libri e socialità

       Dai suoi occhi teneri e profondi si comprende tutto quello che c’è di grande, e c’è n’è tanto, in questo ragazzo meraviglioso di ventiquattro anni che abita a Guidonia ...

Capitan Calabresi suona la carica, la Crecas torna in testa alla classifica

Hits:872 Sport

Capitan Calabresi suona la carica, la Crecas torna in testa alla classifica

 Ci sono momenti che possono segnare una stagione, ci sono gol che la possono indirizzare in maniera trionfale.  

Il Villalba vince la gara di andata di Coppa Italia

Hits:418 Sport

Il Villalba vince la gara di andata di Coppa Italia

   Non è stato facile avere la meglio su una formazione rocciosa e quadrata come quella del Nuovo San Lorenzo. Il Villalba ha faticato più del previsto per vincere la gara uno dei sedices...

Intervista video a Claudio Zannini, un eretino vero al comando dell’Eccellenza con il Ladispoli

Hits:775 Sport

Intervista video a Claudio Zannini, un eretino vero al comando dell’Eccellenza con il Ladispoli

   INTERVISTA VIDEO -  Ha perso domenica scorsa il suo derby personale, lui eretino gialloblù di antica tradizione, non se l’è presa più di tanto.  

Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING