Menu
vuoto-rossetti

 

Mattia Cupelli consola la Crecas: “Il nostro è un sempre un grande campionato”

Mattia-Cupelli-classe-1997-1
 
 La prima sconfitta di questo campionato in casa del Grotte Monte Celoni, vera e propria bestia nera della formazione rossoblù, non lo ha impressionato più di tanto. Mattia Cupelli mantiene sempre quel baldanzoso entusiasmo che è tipico di chi ha vent’anni.
Lui è una delle motrici laterali della Crecas Palombara, il suo dinamismo e la sua qualità ne fanno da anni, pur essendo giovanissimo, giocatore cardine della squadra. “La sconfitta con il Grotte Monte Celoni non intacca minimamente il bellissimo campionato che stiamo giocando dalla prima giornata ad oggi – spiega il difensore di Moricone – questo girone di Eccellenza è duro, le squadre forti sono tante e c’è grande equilibrio. Puoi batterle tutte le squadre ma puoi anche perdere con tutte”. Saggezza insolita per un giocatore che pur essendo giovanissimo, è un classe 1997, Mattia Cupelli vanta già quattro campionati di Eccellenza con la casacca del Crecas Città di Palombara sulle spalle. Venti anni di cui quindici trascorsi a giocare a calcio e una passione sconfinata per questa società che lo ha adottato come un giocatore simbolo al pari di mostri scari come Calabresi e Gallaccio. “Stiamo disputando un bel campionato – spiega Mattia Cupelli, esterno basso della Crecas – la squadra è molto maturata, abbiamo maggiore consapevolezza dei nostri mezzi. Un incidente di percorso può capitare, l’importante è pensare subito alla prossima partita e tornare alla vittoria”. Mattia Cupelli vive a Moricone a pane e pallone. Lavora sulla via Tiburtina presso la concessionaria di una grande casa automobilistica tedesca e poi si reca subito al campo per gli allenamenti che in Eccellenza sono frequenti e duri: “Il nostro è un girone molto impegnativo – spiega Cupelli – ci sono squadre forti e giocatori di grande livello”. Mercoledi c’è il turno di Coppa Italia, ottavo di finale di andata. La Crecas Palombara va a giocare sul campo della Lepanto Marino: “La Coppa per noi potrebbe essere una grande opportunità – spiega Cupelli – vedremo se il mister mi farà giocare. Abbiamo una rosa in grado di reggere il doppio impegno campionato-Coppa”. Queste le gare in programma mercoledi pomeriggio dalle ore 14.30, Lepanto- Crecas, Eretum Monterotondo – Valle del Tevere, Astrea – Civitavecchia, Latina Scalo – Sermoneta, Unipomezia – Montespaccato, Tor Sapienza – Serpentara, Cinthia – Monti Cimini.
 
di Sergio Toraldo
Torna in alto

Allievi Provinciali 2002: “Il futuro della Tivoli Calcio è anche nostro”

Hits:1303 Sport

Allievi Provinciali 2002: “Il futuro della Tivoli Calcio è anche nostro”

  Il calcio dilettanti è in piena fibrillazione. E’ questo il periodo nel quale le squadre di calcio iniziano a formarsi e questo processo non riguarda solo le prime squadre ma anche tutta quel...

Memorial Edoardo Coccia, 16 luglio al San Raimondo

Hits:643 Sport

Memorial Edoardo Coccia, 16 luglio al San Raimondo

  Saranno due gare di semifinale a tinte palombaresi quelle che si terranno lunedì sera al San Raimondo.

Andrea Di Giovanni, il nuovo condottiero della Tivoli Calcio 1919

Hits:1814 Sport

Andrea Di Giovanni, il nuovo condottiero della Tivoli Calcio 1919

  E’ lui il primo tecnico della nuova era calcistica della Asd Tivoli Calcio 1919.

Monterotondo parte forte sul mercato, per gialloblù e rossoblù colpi importanti

Hits:707 Sport

Monterotondo parte forte sul mercato, per gialloblù e rossoblù colpi importanti

  Appena da pochi giorni si è aperta la campagna trasferimenti dei calciatori dilettanti in vista della stagione calcistica 2018-2019 e già sono partite le prime presentazioni con i nuovi acqui...

Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING