Menu
vuoto-rossetti

 

La Tivoli 1919 in un colpo solo perde l’imbattibilità ed il suo capitano

sconfitta tivoli lanciano
 
 E’ durata otto domeniche la serie d’oro della Tivoli 1919, domenica scorsa ci ha pensato un Valle Martella bravo e anche fortunato a battere la squadra tiburtina e a riaprire di fatto il campionato.
 

La formazione tiburtina ha dovuto lottare contro un avversario difficile, contro le tante assenze e tutte di peso, mancavano il capitano Lanciano, il regista Petrella e l’esterno offensivo Di Brango, e contro la cabala che comunque avvisava che prima o poi la serie d’oro si sarebbe dovuta interrompere. Ma più della partita persa, una gara storta comunque può capitare, la notizia peggiore arriva dal capitano Damiano Lanciano. Dal suo profilo Facebook è arrivata la notizia che nessun tifoso della Tivoli 1919 avrebbe voluto registrare:

Oggi – il capitano si riferisce a domenica scorsa -  è stata davvero una giornata veramente dura, mentre mi trovavo a guardare la partita dei miei amici, della mia Tivoli, molto spesso mi sono trovato, giustamente, a dover rispondere alla stessa domanda di tante persone "Capità com'è non giochi?" e a molti, quasi tutti ho risposto "Infortunio muscolare". Si effettivamente quello c'è stato, ma probabilmente non mi avrebbe tenuto fuori dal campo da gioco, quello che invece lo fa è qualcosa di più importante, che necessita la mia presenza fisica e mentale, per questo cari amici e tifosi della ASD Tivoli Calcio 1919 non mi vedrete più in campo per non so quanto tempo, spero non troppo, almeno da potermi permettere di rientrare quando ancora per il campionato non è ancora tutto deciso. Il motivo preciso chi doveva saperlo lo sa, per il resto non la prendete come una mancanza di rispetto, ma come una scelta di riserbo che mi aiuterà a vivere questa situazione quanto meno, nei limiti del possibile, più tranquillo. Ringrazio i miei compagni/AMICI di squadra, il mister, lo staff tecnico e dirigenziale sia "vecchio che nuovo", la Tivoli 1919 Crew - Gruppo "Luciano Scintilla" e la Santa Pirateria - Ultras Tivoli 1919 per la vicinanza dimostratami e per il supporto. Lascio un gruppo compatto e sono sicuro di ritrovarlo allo stesso modo, unione di intenti dentro e fuori dal campo fino alla gloria finale. Per quanto riguarda la sconfitta odierna ci sta, o meglio ci può stare, calcolando da cosa è stato viziato il secondo gol subito....comunque sia il pareggio sarebbe stato più giusto, ma va bene ugualmente, vincere sempre era bello ma succede che si perda anche, e allora si fanno i complimenti agli avversari, a qualcuno gli si dovrebbe dare anche uno schiaffo educativo ma sorvoliamo. Che ci serva da lezione, le sconfitte ti aiutano a crescere, ti riportano con i piedi a terra, il cammino è ancora lungo, e comunque anche per questa domenica guardiamo tutti dall'altro. Buona fortuna a voi e buona fortuna a me!!! Sempre e per sempre VIVA LA TIVOLI 1919”.

Lascia, speriamo temporaneamente, la squadra Damiano Lanciano ed è una perdita grave perché Lanciano di questa squadra è stato l’anima, il condottiero, la guida in campo. Ma nella vita ci sono valori molto più importanti del calcio e Damiano Lanciano ha fatto la scelta giusta. Ora serve voltare pagina, c’è un campionato da vincere perché la Tivoli 1919 è ancora prima in classifica e nessuno ha mai pensato che le otto partite consecutive iniziali avessero già assegnato il titolo. “Continueremo a giocare con la stessa voglia e con la stessa intensità di sempre – spiega il tecnico Bruno Pierangeli – domenica scorsa è stata una giornata storta ma il campionato è lungo e uno stop prima o poi sarebbe arrivato. Ora sotto con il lavoro e continuiamo a lottare perché la strada è ancora lunga e piena di insidie”. La società una volta avvisata da Lanciano si è subito messa al lavoro per rinforzare la squadra. Tra pochi giorni si apre la sessione del mercato invernale e la rosa della Tivoli 1919 necessita di un difensore, di un centrocampista e di una prima punta. La Tivoli 1919 ha molte certezze, serve solo qualche ritocco per continuare a lottare e a vincere, come nelle prime otto giornate di questo campionato.

di Sergio Toraldo

 

 

 

 

 

 

 

Torna in alto

Cristiano Caramanica: “Lascio il S. Angelo Romano nel momento più bello"

Hits:47 Sport

Cristiano Caramanica: “Lascio il S. Angelo Romano nel momento più bello"

 Ha scelto un palcoscenico prestigioso e un momento importante Cristiano Caramanica per annunciare a tutti che da questo momento lascia il calcio di queste affascinanti ma troppe impegnative ca...

Bruno Saccà è il nuovo presidente del Real Monterotondo Scalo: “Possibile ripescaggio”

Hits:854 Sport

Bruno Saccà è il nuovo presidente del Real Monterotondo Scalo: “Possibile ripescaggio”

  Una stagione storta può capitare, dopo tanti anni di vittorie ecco che è arrivata la prima retrocessione della storia del Real Monterotondo Scalo.

Matteo Federici sul trono dell’Eccellenza nella città dei Papi

Hits:423 Sport

Matteo Federici sul trono dell’Eccellenza nella città dei Papi

 C’è un eretino vero che al termine di questa stagione calcistica ha festeggiato la vittoria in campionato, è Matteo Federici (nella foto insieme al suo amico Jody Fiorentini), ex Ascoli, Valle...

Mister Alberghini: “Missione compiuta, il Guidonia è salvo”

Hits:749 Sport

Mister Alberghini: “Missione compiuta, il Guidonia è salvo”

 Lo aveva promesso alla vigilia della gara cruciale per l’ingresso ai play-out. Da sette giorni il Guidonia era uscito sconfitto dal derby esterno contro la capolista Villalba destando però una...

Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING