Menu
vuoto-rossetti

 

Gino Ushe, l’infallibile cannoniere del Fiano Romano che si ispira a Totti

clacioFIANO ROMANO Con quattordici reti guida la classifica marcatori del raggruppamento B della Promozione Laziale. Gioca nel Fiano Romano, non una squadra di alta classifica, è un grande ammiratore di Totti, cerca di imitarlo in campo ed è anche un suo grande tifoso e per il prossimo biennio ha pianificato di salire di categoria e di giocare in Eccellenza o perché no anche in serie D. 
Si chiama Gino Ushe, ha 23 anni e una spietata puntualità nel punire le retroguardie avversarie quando cercano di fermarlo. Ha sempre giocato nel Fiano Romano, il presidente Massimo Guerrini non se lo sogna neanche lontanamente di privarsi di un giocatore che pur giocando in una squadra non di primissimo livello tecnico, ma Ushe contesta questa definizione, ha realizzato 14 reti in 15 partite. “Non contesto nulla – spiega Gino Ushe – ma il Fiano Romano è un’ottima squadra formata da giocatori di ottima caratura. Io sono convinto che questa squadra nel girone di ritorno scalerà molte posizioni in classifica”. Domenica scorsa il malcapitato Tor di Quinto è stato impallinato tre volte dal cannoniere fianese: “E’ un periodo che sto bene a livello fisico e i gol che ho realizzato lo dimostrano. In più ho la fortuna di giocare con dei compagni di squadra fantastici che fanno di tutto per mettermi in condizione di segnare”. Gino Ushe gioca al calcio per passione, la sua giornata inizia presto con le consegne di pane nei grandi centri commerciali della zona e finisce tardi con gli allenamenti della squadra. Da quando Giampiero Di Domenico ha preso il Fiano Romano a livello di conduzione tecnica il bomber si è letteralmente scatenato: “Nessuna formula magica – spiega Ushe con la sua proverbiale schiettezza – è che questo mister mi fa giocare prima punta mentre prima giocavo troppo lontano dalla porta”. calcio15 dicembVorrebbe provare a fare gol in Eccellenza: “ Tra un paio di anni ci proverò a fare gol in Eccellenza, magari andandoci con il Fiano Romano”. E ora un pensiero affettuoso lo rivolge al suo compagno Milazzo, vittima di un infortunio: “Lo aspettiamo quanto prima in squadra, è importante per noi”. Ushe ha messo nel mirino ora la prossima trasferta di Salto Cicolano: “Abbiamo una grande occasione di salire ancora più in classifica ed io di rinsaldare la mia posizione di leader della classifica marcatori”. E come dice il nuovo mister questo è un Fiano che non molla mai: “Vero, da quando è successo quel fatto qui a Fiano tutti noi abbiamo fatto quadrato e detto che non molleremo un centimetro da qui fino alla fine”. Ultimo pensiero del bomber è per il suo grande amico Stefano Spalloni: “Squalificare un giocatore così per tanto tempo vuol dire impedirgli di praticare lo sport che lui ha scelto da bambino. Spero che gli venga ridotta la squalifica e che io possa tornare a giocare con lui”.
 
Sergio Toraldo
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Sacripanti e Fiorucci mandano il Real Monterotondo Scalo in paradiso

Hits:1019 Sport

Sacripanti e Fiorucci mandano il Real Monterotondo Scalo in paradiso

Dopo la grande paura, la gioia. Sulle tribune dello stadio Ottavio Pierangeli è successo che nel quarto d’ora finale del primo tempo di una gara palpitante e combattuta sotto il primo sole primaverile...

Petrucci carica: “Villalba è questo il momento di piazzare l’affondo”

Hits:1264 Sport

Petrucci carica: “Villalba è questo il momento di piazzare l’affondo”

Domenica scorsa ha risolto lui la pratica, ad inizio ripresa. Il Villalba non riusciva a venire a capo di un ottimo Vicovaro. Manrico Berti sa mettere in campo le sue squadre e anche una corazzata com...

Vasco Santarelli, calcio, rap e studio, come lui non c’è nessuno

Hits:5150 Sport

Vasco Santarelli, calcio, rap e studio, come lui non c’è nessuno

Il suo brano rap “Defend Monterotondo Scalo” su YouTube viaggia già oltre quota 11.000 visualizzazioni, grazie al video  creato da questo giovane talento eretino, che sta scalando rapidamente le ...

Cinque domande a Simone Calabresi, capitano del Crecas Palombara

Hits:2325 Sport

Cinque domande a Simone Calabresi, capitano del Crecas Palombara

Storico capitano del Crecas Palombara, trentuno primavere da festeggiare il prossimo 15 aprile, una famiglia meravigliosa e lui da sempre un autentico guerriero in campo. Simone Calabresi è tutto in q...

Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING