Menu
vuoto-rossetti

 

VIDEO - Il Real spaventa la Crecas, Gallaccio replica al gioiello dello scatenato Baldassi

Santoro-lex-fa-gol-ma-larbitro-annulla-per-offside

 REAL MONTEROTONDO SCALO – CRECAS CITTĂ€ DI PALOMBARA 1 – 1

GUARDA IL VIDEO

 

MARCATORI Baldassi 4’ st (R), Gallaccio 39’ st (C)

REAL MONTEROTONDO SCALO Tintori, Cavuoto, Marini Mirko, Politanò, Albanesi, Colombini (31’ st De Simone), Baldassi (31’ st Lanzoni), Abbondanza, Barbarella (37’ st Iovine), Fiorucci, Tabarini
 
A DISPOSIZIONE Giordano Manuel, Magurno, Piras, Grelloni
 
ALLENATORE Centioni

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA De Angelis, Cupelli (47’ st Bragalone), Giordano Giovanni, Palermo, Marini Mattia, Palmieri, Galvanio (12’ st Santoro), Morici (37’ st Hrustic), Gallaccio, Bussi (31’ st Fischetti), Ortenzi
 
A DISPOSIZIONE Sbraga, Rulli, Varini
 
ALLENATORE Scorsini
 
ARBITRO Bartocci di Roma 2
 
ASSISTENTI Peluso di Frosinone e Leonardi di Ostia Lido

NOTE Ammoniti Abbondanza, De Simone, Cupelli, Giordano Giovanni, Gallaccio, Bussi. Ang. 1 – 3. Rec. 0’ pt, 3’ st.

MONTEROTONDO (st). E’ stata una partita tosta, soprattutto nella ripresa, e che alla fine ha accontentato tutti perché il nuovo corso tecnico di Davide Centioni al Real Monterotondo Scalo necessitava di un risultato positivo mentre la Crecas Palombara doveva sopperire a quattro pesantissime assenze e in certi frangenti un punto è meglio di niente. La ripresa del campionato dopo la sosta natalizia ha permesso ai due tecnici di ripartire con un punto in attesa di ritrovare, lo Scalo una maggiore convinzione sottorete, e la Crecas i suoi titolarissimi. Alla squadra del Patron Valentini mancavano giocatori importanti come il capitano Calabresi, come il martello Passiatore, come il tecnico centrocampista Fiorentini e l’estroso attaccante Collacchi. Al Real mancavano anche Nardecchia e Benda ma il peso delle assenze è stato senza di dubbio ad appannaggio degli ospiti.
 

IL NUOVO REAL DI DAVID CENTIONI - In campo il Real Monterotondo Scalo ha impiegato molte energie nel giocare con ordine. Il mister ha messo in campo tre punte vere, Tabarini a sinistra, Barbarella al centro e Baldassi a destra, a centrocampo ha affidato le chiavi del motore a centrocampo a Colombini con Abbondanza e Fiorucci a dargli una mano nel creare gioco e nel frenare le avanzate degli avversari. In difesa davanti al portiere Tintori la coppia centrale formata da Albanesi e Politanò con Cavuoto a destra e Mirko Marini a sinistra. Palla a terra e distanze brevi tra i reparti è quello che ha chiesto il tecnico e la squadra ha brillantemente eseguito in campo. La difesa ha sofferto solo nei dieci minuti finali che hanno permesso agli ospiti di pareggiare mentre l’attacco ha avuto il torto di non sfruttare le almeno quattro palle gol avute per il raddoppio e che avrebbero messo la partita in ghiacciaia. Il gol di Baldassi è stato il frutto di una grande giocata del baby d’oro eretino, al 4° della ripresa Baldassi si è spostato verso il centro, ha attirato la difesa ad uscire e poi ha dribblato il difensore e fatto partire una saetta che ha ingannato il portiere De Angelis.

CRECAS, TROPPE ASSENZE MA ORTENZI E FISCHETTI PRESTAZIONE SUPER - Soltanto una grande squadra poteva sopperire a quattro assenze di così alta caratura raccogliendo un risultato positivo su un campo di una squadra che aveva da poco cambiato allenatore e quindi molto motivata. La Crecas ha schierato davanti a De Angelis Cupelli a destra con Palmieri a sinistra con al centro Marini a guidare i passi del baby Giordano. A centrocampo Palermo ha gestito le giocate con Galvanio e Morici a dargli una mano e con il baby Ortenzi scatenato nelle giocate in velocità mentre in attacco Bussi al centro con Gallaccio a supporto hanno cercato di tenere alta la tensione nella difesa della squadra avversaria. Il gol del pareggio è arrivato a sei minuti dalla fine nel momento del massimo sforzo della squadra per trovare il gol. C’è stata una sovrapposizione di Cupelli che ha permesso a Fischetti di mandare un rasoterra in area sul quale il “rapace” Gallaccio non ha avuto difficoltà nel mettere in rete. Pareggio buono e ora domenica altra grande gara, c’è la Valle del Tevere al Torlonia.

di Sergio Toraldo

Video

Torna in alto

Monterotondo cittĂ  regina del calcio: Eretum e Real Scalo top in Eccellenza

Hits:198 Sport

Monterotondo cittĂ  regina del calcio: Eretum e Real Scalo top in Eccellenza

   Quattro gol realizzati nella domenica calcistica appena trascorsa dall’Eretum Monterotondo, tre gol in trasferta realizzati dal Real Monterotondo Scalo, due vittorie fantastiche che pro...

Valerio Baldassi, la prima magia con la Salernitana ha una dedica speciale

Hits:986 Sport

Valerio Baldassi, la prima magia con la Salernitana ha una dedica speciale

  Quando ha segnato il primo gol con la maglia della formazione Primavera della Salernitana il suo primo pensiero è stato quello di dirigersi verso la panchina e di prendere la maglia con la to...

Tutti insieme allo stadio Cecconi nel ricordo di Angela Candido

Hits:499 Sport

Tutti insieme allo stadio Cecconi nel ricordo di Angela Candido

   Si è svolto di recente nel mese di ottobre la prima edizione del Memorial Angela Candido allo stadio Fausto Cecconi di Monterotondo.

Gianluca De Dominicis, l’asso nella manica del Real Monterotondo Scalo

Hits:604 Sport

Gianluca De Dominicis, l’asso nella manica del Real Monterotondo Scalo

  Nel felice momento calcistico del Real Monterotondo Scalo succede che si pone in grande evidenza anche chi entra a partita in corsa, il famoso giocatore che cambia la partita.

Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING