Menu
vuoto-rossetti

 

Tivoli - Dolci e piatti rinascimentali: sabato 24 conferenza e degustazione

Un viaggio nel tempo tra i sapori del Rinascimento. Sabato 24 maggio alle 18 presso il complesso monumentale dell'Annunziata a Tivoli si terrà una conferenza dal titolo "Sapere e Sapori" per andare alla scoperta delle tradizioni culinarie del periodo rinascimentale.
L'iniziativa è legata al progetto realizzato da studenti e docenti del liceo classico in collaborazione con il liceo artistico e gli allievi del centro di formazione professionale Rosmini.
Gli studenti del liceo artistico presenteranno una mostra di incisioni e serigrafie, sarà poi possibile degustare dolcezze tipiche dell'epoca realizzate dagli allievi del Rosmini.
Leggi tutto...

Tivoli - Dopo le polemiche apre la nuova sede dell'Agenzia delle Entrate

Da lunedì 26 maggio l’Ufficio territoriale di Tivoli dell’Agenzia delle Entrate sarà operativo presso la nuova sede di via Marcantonio Nicodemi a Tivoli Terme.
L’Ufficio continuerà a osservare il seguente orario: dal lunedì al giovedì dalle ore 8:30 alle ore 12:10 e dalle ore 14:00 alle ore 15:30; il venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:10.
La nuova sede è stata oggetto di polemiche già durante i lavori di realizzazione dello stabile. Infatti per fare spazio all'edificio che ospiterà gli uffici è stato demolito un vecchio casolare abbandonato e in cattive condizioni, più noto come "Casa del Gerarca", considerato palazzo storico. La struttura tra l'altro rientra nel complesso delle Acque Albule, la società partecipata del Comune di Tivoli che controlla lo stabilimento termale.
Leggi tutto...

Tivoli - Oggi pomeriggio alle Scuderie Estensi il dibattito tra i candidati sindaco

A pochi giorni dalle elezioni amministrative arriva il momento del confronto tra i candidati sindaco di Tivoli. Appuntamento oggi pomeriggio alle 16 alle Scuderie Estensi in piazza Garibaldi dove Carlo Caldironi, Laura Cartaginese, Manuela Chioccia, Massimiliano Iannilli, Marco Innocenzi e Giuseppe Proietti (elencati tutti in rigoroso ordine alfabetico) avranno l'opportunità di illustrare le loro posizioni su alcune tematiche che interessano il territorio tiburtino.
Al dibattito tra i candidati parteciperanno anche gli studenti di Tivoli che avranno modo di fare una domanda agli aspiranti sindaci.
L'incontro organizzato e trasmesso da Vantv Italia sarà moderato dal giornalista di Tiburno Massimo Cimò.
Leggi tutto...

Tivoli - Dal Tar il via libera alla stagione delle piscine del Barco

L’anno scorso il Comune gli aveva rovinato la stagione con un paio di ordinanze che gridavano vendetta e che l’Ente si era rimangiato nei confronti di tutti gli altri stabilimenti tranne che per H2SO. Oggi quegli stessi atti sono stati “congelati” dal Tar dando di fatto il via libera alla balneazione anche nella quarta polla sorgiva di via Primo Brega, al Barco. E’ in sintesi il contenuto dell’ordinanza 2047 del 9 maggio con la quale il Tribunale amministrativo regionale ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato romano Luca Di Giannantonio per conto della società agricola di Tivoli Terme.
Il collegio presieduto da Antonino Savo Amodio ha azzerato l’ordine di chiusura - rinviando la trattazione del merito al 4 dicembre 2014 - sulla base delle risultanze delle nuove analisi sulle acque e soprattutto sulla scorta della consulenza tecnica d’ufficio redatta su incarico della Procura della Repubblica di Tivoli.
Esami ripetuti all’indomani dalle ordinanze 360, 363 e 364 emesse il 13 luglio dell’anno scorso dal commissario prefettizio Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi sulla base della nota trasmessa dal Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria locale che evidenziò "la presenza di elevatissimi indici di contaminazione batterica nelle vasche" dei quattro mini-stabilimenti di proprietà della società agricola "H2SO", della società "Real" e delle associazioni culturali "Bambù" ed "Eden".
Nella stessa nota l’allora dirigente del Dipartimento di Prevenzione Vladimiro Perretta chiese il divieto di balneazione nelle piscine a tutela della salute dei cittadini, nelle more della comunicazione degli esiti chimici completi. Fatto sta che con la prima ordinanza il commissario impose il divieto per chiunque di usare l’acqua, con la seconda inibì l’accesso agli stabilimenti e con la terza annullò gli atti del sindaco Sandro Gallotti che nel 2012 aveva abrogato la chiusura degli stabilimenti.
In realtà gli esiti chimici delle analisi effettuate da Arpa Lazio si rivelarono un boomerang per l’Asl, tant’è che i tecnici dell’Agenzia regionale avevano campionato l’acqua dei laghetti adottando i parametri relativi alle acque potabili e non a quelle per irrigazione. Per questo il 19 agosto il commissario prefettizio con l’ordinanza 426 revocò per "Real" - meglio noto come "Parco Tivoli" - "Bambù" ed "Eden" le numero 360 e 363, mantenendo attiva la 364 sull’attività di stabilimenti.
Chiarito che le acque sono balneabili, a tutti e quattro ora restano da risolvere i problemi di abusivismo edilizio.
Leggi tutto...

Tivoli - Cagnolina gettata nel cassonetto degli abiti, salvata dai dirigenti dell'Albula

Il primo a dare l’allarme è stato il pastore tedesco di un passante. Il cane si è fermato davanti al cassonetto degli abiti usati e abbaiava richiamando l’attenzione del padrone e dei dirigenti dell’Asd Albula Calcio.
A trovare la “sorpresa” sono stati i vigili del fuoco: all’interno del raccoglitore c’era uno yorkshire.
Il fatto è accaduto martedì pomeriggio 29 aprile in via Cesare Augusto, a Tivoli Terme, e a renderlo noto è Andrea Grillo, vicepresidente della locale associazione calcistica. "Verso le sette di sera - racconta - il pastore tedesco ha iniziato ad abbaiare davanti al cassonetto situato nei pressi dell’ingresso dello stadio. Da fuori sentivamo un corpo muoversi e guaire, tant’è che abbiamo pensato addirittura potesse trattarsi di un neonato. Per questo abbiamo allertato i pompieri".
Un equipaggio del distaccamento di Villa Adriana con un frullino ha aperto il contenitore giallo traendo in salvo la cagnolina, successivamente portata dalla società presso un veterinario e ribattezzata "Albulina". Ignoti i balordi protagonisti del gesto.
Leggi tutto...

Tivoli - Nuovi reparti dell'ospedale, la soddisfazione dei direttori Spremberg e Bracaglia

Mercoledì 21 maggio toccherà al Day Hospital Oncologico e venerdì sarà la volta della Pediatria: i due nuovi reparti dell’ospedale di Tivoli stanno per iniziare la loro attività e i loro direttori non hanno mancato di esprimere la soddisfazione per i criteri utilizzati nella realizzazione delle strutture.
 
Il Day Hospital Oncologico
"Sono stati tenuti in grande considerazione la ricettività e gli allestimenti - il commento di Franco Spremberg, direttore dell'Oncologia Medica -, selezionati in modo tale da non assimilarlo ad un reparto di Oncologia: vedi la cromoterapia sviluppata nella scelta dei colori e la grande luminosità dei locali".
Il nuovo reparto è dotato di 6 posti letto per chemioterapie, una postazione per i trattamenti endocavitari (attrezzata con un ecografo), una sala prelievi e medicheria, tre sale ambulatorio e una sala in cui sarà attivato un ambulatorio di dermatologia oncologica con adeguata attrezzatura. Vi sono inoltre due posti letto tecnici per i trattamenti palliativi, le terapie di supporto e la terapia del dolore.
"Lo sviluppo di un reparto così concepito - ha aggiunto Spremberg - permetterà di erogare in modo moderno e confortevole tutte le prestazione per i pazienti tumorali nell'intero percorso di diagnosi, terapia, follow-up e trattamenti di supporto. La disponibilità di più sale ambulatorio consentirà di attivare il servizio anche nei turni pomeridiani, espressamente dedicati ai controlli, abbattendo così le liste d’attesa".
 
Pediatria e Neonatologia
"Tivoli e i bambini di Tivoli devono poter scegliere di curare, quando possibile, le loro malattie vicino casa evitando il traumatismo dell' emigrante nella Capitale - la dichiarazione di Giorgio Bracaglia, direttore di Pediatria e Neonatologia -. Il Progetto Ti Vogliamo Lieto (Ti.Vo.Li), con spazio ricreativo e spazio ascolto a cura di psicologhe, volontari e clowns che operano nel reparto da anni, potrà assumere una dimensione più consona. In condizioni precarie, nell’arco di tre anni, abbiamo quasi raddoppiato il tasso di occupazione tenendo mediamente in ospedale i bambini non più di tre giorni per le loro cure. Ora con spazi adeguati e funzionali, qualora a livello regionale si potesse trovare condivisione, potremmo anche pensare di sviluppare concretamente nuove forme assistenziali in aggiunta a quelle ordinarie e in regime di Day Hospital".
Col nuovo reparto la loro degenza vanterà un guadagno anche dal punto di vista alberghiero: la sala giochi sarà una vera sala giochi e le aree saranno complessivamente più accoglienti.
"Tutti gli operatori plaudono alla brusca accelerazione dei lavori verificatasi negli ultimi tempi - ha concluso Bracaglia - e ringraziano quanti l'hanno permessa. A Tivoli, in Pediatria, c'è voglia di lavorare bene e di offrire quel che di meglio possiamo dare".
Leggi tutto...

Tivoli - Ospedale, pronti i nuovi reparti per il day hospital oncologico e Pediatria

Mercoledì 21 maggio il Day Hospital oncologico del San Giovanni Evangelista sarà trasferito nel nuovo reparto appositamente realizzato all’interno del nosocomio tiburtino.
Situato finora nella vecchia palazzina, in spazi angusti e poco idonei alla tipologia d’attività erogata, il servizio sarà definitivamente alloggiato nel nuovo reparto sito al piano terra, ala destra del nosocomio.
I locali che lo ospiteranno sono stati oggetto di un restyling tale da renderli consoni all’uso previsto e vantano ora tutti i requisiti necessari, nel rispetto della vigente normativa sulle terapie oncologiche.
Oltre a consentire un maggiore comfort all’utenza, grazie a mirate scelte architettoniche e all’istallazione di arredi medicali all’avanguardia, il nuovo Day Hospital godrà di una dislocazione favorevole in quanto attigua alle unità che erogano attività prioritarie in ambito ospedaliero.
Il sostanziale aumento della superficie, pari ora a 300 mq, e la logistica studiata ad hoc garantirà una migliore fruibilità del servizio e una permanenza più confortevole ai pazienti.
Il costo sostenuto per la realizzazione dei lavori è stato di 760mila euro (più Iva) mentre le spese per gli arredi sono state di 118mila euro (più Iva).
Venerdì 23 maggio anche la Pediatria e Neonatologia, che negli ultimi anni era stata posta in prossimità dell’Osservazione Breve del Pronto Soccorso per lasciare spazio alla Ginecologia e all’Ostetricia, tornerà nella sua originaria collocazione al primo piano del San Giovanni Evangelista, presso l’ala sinistra.
Il nuovo reparto pediatrico, che ospiterà anche la Patologia Neonatale e il Nido i cui lavori sono in fase di ultimazione, è stata realizzata nell’ottica dei bisogni dei piccoli pazienti. Gli spazi, gli arredi e la dislocazione dei servizi tengono conto delle necessità di un’utenza che necessita del supporto genitoriale e quindi di postazioni espressamente dedicate alle mamme.
I posti letto per la degenza pediatrica, inseriti un contesto cromatico vivace ed accogliente, sono otto. Altri due sono destinati ai pazienti in età neonatale e un posto è dedicato al Day Hospital pediatrico.
I costi sostenuti dall’azienda per il nuovo reparto di pediatria sono stati di 980mila euro (più Iva). Tale somma comprende anche la realizzazione dei lavori e dell’allestimento (attrezzature elettromedicali per la terapia intensiva neonatale) per i locali destinati alla Patologia Neonatale e al Nido, che saranno ultimati tra tre mesi. Per gli arredi della sola Pediatria e Neonatologia sono stati spesi circa 75mila euro (più Iva). Il rinnovo dei due reparti, unitamente all’avanzamento dei lavori di ristrutturazione di altre unità operative, contribuirà a rendere il nosocomio tiburtino più funzionale e adeguato al bisogno degli utenti.
E' quanto comunicato dalla direzione generale aziendale della Asl RmG.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Irish bookie Coral cbetting.co.uk location at United Kingdom
List with onlain bookmakersGBETTING