Subiaco – Ecco come partecipare al Bilancio partecipato

08 / 11 / 2013

Tutti possono contribuire al miglioramento della città con progetti e proposte.

È stato recentemente presentato, in una Sala Consiliare gremita, il progetto del bilancio partecipato, che mira a rendere la cittadinanza parte attiva delle scelte amministrative e dei progetti da realizzare.
La partecipazione è semplice e aperta a tutti, cittadini, associazioni, comitati, istituti scolastici: il modulo è scaricabile dall’apposita sezione sul sito istituzionale www.comune.subiaco.rm.it oppure è possibile ritirarlo presso la Segreteria amministrativa dell’ente (Primo piano casa comunale, P.zza S. Andrea 1).
Molteplici gli ambiti su cui si potrà incentrare l’idea progettuale: lavori pubblici, ambiente, urbanistica, assistenza sociale, politiche giovanili, sport, mobilità, eventi culturali, commercio e rivitalizzazione del centro storico.
Ogni progetto dovrà rientrare nel budget previsto di massimo 20.000 (ventimila) euro e dovrà essere presentato con una scheda esplicativa dello stesso, che preveda la motivazione e la ratio seguita nella redazione e anche con supporto grafico laddove si renda necessario ai fini di una migliore comprensione, obbligatorio nel caso di proposta di opera pubblica.
L’istanza di partecipazione comprensiva del progetto e dell’apposito modulo a cui va allegato il documento d’identità della persona fisica o del rappresentante legale del soggetto giuridico che presenta la domanda, dovrà essere consegnata in busta chiusa, sulla quale va apposta la dicitura: “Progetto per il bilancio partecipato 2013 Comune di Subiaco”.
La busta dovrà essere consegnata a mano presso l’ufficio protocollo del Comune entro le ore 13.00 del 2 dicembre 2013.
I progetti saranno poi esposti presso una apposita sala comunale, dove nelle date stabilite ogni cittadino residente potrà votare il progetto ritenuto più funzionale ed utile alla collettività. L’esito di tale votazione sarà raccolto dalla Giunta comunale che poi predisporrà tutti gli atti previsti per la realizzazione del progetto.
L’amministrazione comunale sarà a disposizione dei cittadini per eventuali chiarimenti o supporto nei diversi ambiti di competenza. Tutte le successive comunicazioni saranno diffuse tramite gli organi comunicativi a disposizione dell’ente.