Monterotondo – Pronto soccorso senza medici. E i pazienti trovano… i carabinieri

16 / 01 / 2014

Momenti di ordinaria follia al Pronto soccorso di Monterotondo. Per la seconda volta i pazienti in attesa mercoledì mattina, al posto del camice bianco del medico, hanno trovato la divisa scura dei carabinieri.
Sì, perché per la seconda volta il medico che smontava dal turno di notte non aveva nessuno a dargli il cambio. Possibile che un pronto soccorso rimanga senza un medico? Possibile se il pronto soccorso è quello di Monterotondo, fiaccato da decine di tagli e trasferimenti di medici e con il personale costretto a turni massacranti per tappare le falle.
Ma soprattutto messo all’angolo da una gestione dei vertici dell’Azienda sanitaria che rende il tutto ancora più confusionario. Basterebbe ricordare il caso del medico che – dopo più turni coperti in solitaria – si era sentita male a sua volta tanto da essere visitata e refertata dai colleghi. Di certo è che anche i pazienti sono allo stremo e che la situazione risulta sempre più ingestibile.