Subiaco – La mini Imu non si pagherà, e per i rifiuti esclusi ulteriori rincari

16 / 01 / 2014

In merito alla mini Imu e la sua prossima scadenza e soprattutto alla luce delle richieste di chiarimento da parte dei cittadini, il Comune di Subiaco chiarisce che “non avendo aumentata l’aliquota relativa alla prima abitazione (0,4%) i cittadini del Comune di Subiaco non sono tenuti a pagare l’imposta”.
In relazione alla Tarsu inoltre, fanno sapere dagli uffici dell’Ente che l’amministrazione comunale ha scelto di non passare a Tares, evitando ai cittadini e operatori rincari fino al 300%, così come avvenuto in tutti i comuni limitrofi. L’unico aggravio rispetto allo scorso anno è la richiesta di 0,30 euro a mq, istituita con legge dello Stato e cui proventi sono destinati esclusivamente allo Stato.
Il Comune di Subiaco ribadisce infine che “nonostante le note necessità di risanamento economico-finanziario, l’assoluta volontà di tutelare la cittadinanza da ogni possibile aggravio dell’imposizione fiscale, già complessivamente oltre i limiti di tolleranza”.