Subiaco – Accesi i lampioni per l’illuminazione di Sant’Angelo

23 / 01 / 2014

E’ stato attivato mercoledì 22 gennaio il nuovo impianto di pubblica illuminazione nella tratta Sant’Angelo – Li Quadri, ovvero dal confine con il territorio del Comune di Agosta, fino al bivio dei monasteri benedettini (da est a ovest) e dal medesimo confine fino a Forma Focerale (da sud a nord).
L’opera è stata finanziata con fondi regionali ottenuti dall’amministrazione comunale per 164.000 euro.

La nuova illuminazione era ritenuta un’opera strategica dall’amministrazione in quanto installata proprio all’ingresso della città, in una zona interessata da numerose residenze, attività produttive, commerciali, servizi pubblici come la Caserma dei Vigili del Fuoco e infrastrutture importanti come la nuova tangenziale per Monte Livata.
“Si incrementa in questo modo – spiegano dagli uffici comunali – la fruibilità della zona e la sicurezza di residenti e operatori. Dopo le realizzazioni in località Obaco, Le Cerce – Colle Perino, il rinnovo della linea di Via Giovanni XXIII, è la quarta realizzazione di pubblica illuminazione programmata e realizzata in un anno e mezzo. Si arricchisce di un altro tassello importante il programma dell’amministrazione comunale, teso a implementare i servizi nelle zone rurali e periferiche, per incrementare la qualità della vita dei residenti, che vedrà nei prossimi mesi nuove realizzazioni”.