M,rotondo – Filosofia in biblioteca con Lucio Saviani. Ospiti Castellitto e Mazzantini

29 / 01 / 2014

Le tappe principali dell’esistenzialismo francese e tedesco, il concetto di esistenza, le nuove generazioni prive di certezze sul futuro e costrette a vivere solo nella dimensione del presente e infine la precarietà, l’isolamento e l’abbrutimento emotivo. Saranno questi alcuni dei concetti che verranno affrontati giovedì 30 dal professor Lucio Saviani nel terzo appuntamento della seconda edizione di “Agorà.
Le parole della filosofia”, ciclo di conversazioni filosofiche organizzato dall’Icm e tenuto nella sala conferenze della biblioteca Angelani di Monterotondo.
Il professor Saviani, dopo i primi due incontri dedicati ai temi inerenti alla Verità e alla Realtà, si ritiene soddisfatto della reazione della cittadinanza: “La partecipazione del pubblico è stata molto positiva – commenta il professor Saviani – La cittadinanza ha partecipato con interesse e nel pubblico ho notato soprattutto studenti ma non mancavano certo docenti, genitori o cittadini semplicemente interessati alle questioni dibattute. L’Icm ha chiesto a me e alla Sfera (Società Filosofica Europea di Ricerca e Altri studi) di portare avanti questo progetto; con questa seconda edizione si vuole, infatti, consolidare un’offerta culturale fissa”.
Data l’eccezionale partecipazione di pubblico l’Istituzione Culturale Monterotondo ha ritenuto necessario ricorrere alla prenotazione on line poiché , nelle precedenti “Conversazioni”, l’aula era colma e alcune persone si sono addirittura sedute a terra. Nella Sezione Prenotazioni del sito http://www.icmcomune.it/icm/ è possibile riservare fino a 99 posti a sedere ma Saviani ricorda che in alcune occasioni: “sono venute anche centoventi persone”.
Ma quali sono state le tematiche che hanno stimolato maggiormente la curiosità dei monterotondesi?
“Le questioni che interessano di più il pubblico – spiega il professore di Filosofia – sono quelle di carattere esistenziale e morale piuttosto che quelle di natura epistemologica e politica. Le riflessioni più sentite, anche emotivamente, sono quelle incentrate sul tema della realtà e della felicità”.
Nei mesi di febbraio e marzo saranno ospiti di “Agorà” Margaret Mazzantini, Sergio Castellitto e Luigi Lo Cascio.
Il dialogo con gli ospiti sarà anticipato dalla visione di un film o dal commento e dalla lettura, nel caso della scrittrice, di estratti di un libro. Mazzantini regalerà 100 copie di Mare al Mattino. Saviani ci anticipa che Luigi Lo Cascio terrà un dibattito sul suo primo film: I cento passi.

(vc)