Monterotondo – Rifiuti, il Comune annuncia disagi: non garantito svuotamento cassonetti

12 / 02 / 2014

I timori c’erano da tempo ma in queste ore stanno assumendo sempre più i contorni della certezza. Con la chiusura della discarica dell’Inviolata saranno tanti i comuni che non fanno la raccolta differenziata che si troveranno senza un posto dove poter smaltire i propri rifiuti. Tra questi anche Monterotondo che tramite l’azienda pluriservizi presieduta da Paolo Bracchi ha già annunciato i possibili disagi che si potranno riscontrare neli prossimi giorni.
“A partire dal giorno 13 febbraio 2014 – ha comunicato l’Apm avvisando la cittadinanza – il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani indifferenziati (svuotamento dei cassonetti stradali) non potrà essere garantito con regolarità. Si tratta di una situazione di emergenza che riguarda non solo la nostra città ma anche numerosi altri comuni della provincia. Tale emergenza di potrebbe risolvere nei prossimi giorni e chiediamo pertanto alla cittadinanza comprensione per i disagi che si potranno verificare e una fattiva collaborazione nel ridurre al minimo il conferimento dei rifiuti indifferenziati. Apm – concludono dall’azienda pluriservizi – assicura il massimo impegno per contenere i disagi”.