Subiaco – Anche il sindaco al sit in di protesta contro la Asl per salvare l’ospedale

16 / 02 / 2014

Sit-in di protesta con relativi gazebo, striscioni e raccolta di firme di adesione, quello attivato dal Comitato pro-ospedale nel piazzale antistante l’ingresso del presidio ospedaliero “Angelucci” di Subiaco.
“Accogliamo l’insediamento del nuovo direttore generale della AslRmG, Giuseppe Caroli, con questa iniziativa attraverso la quale intendiamo ribadire le necessità sanitarie dei 43 mila abitanti dei paesi della Valle dell’Aniene anche attraverso il mantenimento del distretto socio sanitario G4″. E’ quanto dichiarato dai promotori del presidio, prendendo soprattutto posizione contro il trasferimento in altre strutture di personale medico e infermieristico, con rischio di riduzione di servizi e di chiusura di reparti.
“Ci troviamo di fronte – è stato specificato in un documento del comitato pro-ospedale – a situazioni di rilevante gravità come il precario funzionamento della Tac in quanto guasta da tre mesi, l’accorpamento delle sezioni del reparto di Medicina e il rischio che venga ridotto ulteriormente il personale medico al Pronto Soccorso”.
A dare sostegno istituzionale alla protesta, è intervenuto il sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia, chiedendo un incontro urgente al Direttore generale dell’Azienda, Caroli “perché è necessarioe che sia fatta chiarezza – ha rilevato Pelliccia – sul futuro del nostro ospedale essendo sempre più ambiguo e preoccupante il comportamento di Regione e Asl”.

Fabrizio Lollobrigida