VIDEO Malattie respiratorie: rischi maggiori per chi vive a Villanova e Villalba

16 / 02 / 2014

Sono stati resi noti i dati che riguardano i casi di patologie respiratorie nel territorio di Guidonia Montecelio. Uno studio che ha permesso di esaminare un campione di 500 residenti dei vari quartieri cittadini ha evidenziato criticità.

Sono sempre di più i casi di patologie respiratorie, croniche e di tumori, legati all’inquinamento e alle esposizioni alle polveri sottili nel territorio di Guidonia. E secondo il recente studio diretto dalla dottoressa Victoria Tourtchenko della Asl RmG, voluto e supportato dal Sindaco Eligio Rubeis,Villanova e Villalba appaiono i territori più compromessi. “Non sono ancora dei dati totalmente scientifici perchè riferiscono su un campione di 500 cittadini volontari – sottolinea Tourtchenko -, ma sono sicuramente degli indicatori che nei pressi di fonti di inquinamento come le cave di travertino, oppure una discarica o il cementificio, c’è un concreto rischio per la cittadinanza di riscontrare queste patologie”. “Siamo in un territorio difficile – dice Rubeis -, proprio per questo la mia amministrazione ha sempre supportato questo genere di studi”. Ruolo centrale lo avrà la Asl di riferimento che, attraverso il direttore sanitario Federico Guerriero, fa sapere che “come punto di partenza serve un concreto piano di intervento”.
L’inquinamento fa male, e può uccidere. Questo si sa da tempo. Ora tocca alle amministrazioni, politiche e sanitarie, dare risposta ai cittadini, attraverso procedure di controllo e prevenzione. Anche perché, com’è evidente, la sola chiusura della discarica dell’Inviolata, non può risanare un territorio ormai compromesso da una moltitudine di fattori inquinanti.

Veronica Altimari