De Vincenzi chiama gli stranieri: “C’è tempo fino al 15 aprile per iscriversi nelle liste elettorali”

07 / 04 / 2014

Il 15 aprile scade la possibilità di iscriversi alle liste elettorali per gli stranieri comunitari, un bacino di voti non indifferente visto il numero di immigrati presenti a Guidonia che possono chiedere la possibilità di partecipare alle prossime elezioni amministrativa. Lo sa bene il candidato sindaco del Pd, Domenico De Vincenzi, che rivolge un appello a tutti i residenti comunitari “che non hanno ancora presentato la domanda per essere iscritti nelle liste elettorali. Il modulo – spiega De Vincenzi – è disponibile presso l’Ufficio elettorale del Comune di Guidonia e deve essere compilato e consegnato nello stesso ufficio entro e non oltre il 15 aprile. A Guidonia ci sono tante comunità straniere che si sono integrate con la cittadinanza e io chiedo anche il loro sostegno per dare una reale possibilità di cambiamento alla nostra città”. “Considero molto importante la tornata elettorale del 25 maggio prossimo – aggiunge De Vincenzi – che chiamerà i cittadini di Guidonia a esprimersi per il rinnovo del Consiglio comunale: la nostra città, infatti, negli ultimi cinque anni, è sprofondata nell’immobilismo più totale grazie all’amministrazione di centrodestra che, soltanto a due mesi dal voto, sta dando qualche segnale di vita con poche e inutili iniziative dal sapore squisitamente elettorale. Bisognerebbe ricordare al sindaco che il momento è critico, che la crisi obbliga gli amministratori pubblici ad andare oltre le inaugurazioni di parchi o le regalìe di tirocini. La popolazione aspetta segnali importanti in ordine all’occupazione, all’ambiente e alla sicurezza, tematiche che Rubeis e la sua maggioranza si sono dimenticati di affrontare, forse perché troppo concentrati a ragionare sulle discariche che – prima aperte, poi chiuse e poi riaperte – hanno fatto emergere chiaramente tutta l’inadeguatezza e l’incoerenza di questa amministrazione”.

 

“La delegazione di Colle Fiorito ritorni nella frazione”

Uno degli impegni che De Vincenzi vuole portare avanti è il ritorno della delegazione comunale di Colle Fiorito nel quarrtiere: “E’ di tutta evidenza il disagio causato dal trasferimento della delegazione dal centro abitato di Colle Fiorito all’interno del centro commerciale “Tiburtino” – ha dichiarato il candidato sindaco del centrosinistra -. Averlo allontanato, fisicamente, dalla frazione comporta non pochi problemi ai residenti costretti, per raggiungere l’ufficio, a ricorrere a mezzi di trasporto personali o pubblici. Una situazione di disagio ancora più avvertita dalla popolazione anziana, obbligata a ricorrere alla disponibilità di familiari o altri per recarsi nella delegazione. Riteniamo opportuno, pertanto, una volta alla guida del Municipio, individuare dei locali idonei, nell’ambito del centro di Colle Fiorito, ad ospitare la delegazione in maniera – conclude De Vincenzi – da dare una puntuale risposta alle richieste, legittime, dei cittadini”.