Ieri, oggi e… Rubeis. Il sindaco presenta le linee programmatiche per il futuro

09 / 04 / 2014

Un articolato documento che illustra le linee programmatiche da seguire per l’eventuale prossimo mandato. Il sindaco Eligio Rubeis ha presentato mercoledì 2 aprile un’ampia panoramica dei progetti da portare avanti e da presentare ai cittadini in vista delle elezioni amministrative.
“E’ tempo delle proposte concrete – il commento del sindaco Eligio Rubeis -. E’ solo questo che rende la politica credibile. Io credo in questi anni di esserlo stato, per questo vi dico che se il mio programma sembra troppo ambizioso è perché, forse fortunatamente, non ricordate più com’era la città cinque anni fa”.
Dalla creazione di un ambizioso Polo Alimentare del Mediterraneo, che possa portare all’ampliamento del Car e ad ospitare un Polo specifico per tutto quello che riguarda il settore vitivinicolo, alla creazione di distretti industriali tematici sul modello americano, in un’area individuata tra la ex Provinciale 28 bis e le ex provinciali Nomentana e Palombarese.
E poi ancora la diffusione di orti sociali lungo le sponde dell’Aniene, l’istituzione di un parco pubblico all’Inviolata dove è stata manifestata la volontà di acquisire al patrimonio gli attuali 300 ettari della Riserva naturale.
Punto cardine è la creazione del Parco Termale con alberghi, impianti sportivi e ricreativi, residenze per anziani; il Museo dell’Acqua, della Terra e dell’Aria per riconoscere le ricchezze presenti a Guidonia Montecelio.
Grande spazio alla cultura con il progetto della Città universitaria, puntando sull’istituzione di una Facoltà di Ingegneria aerospaziale, e l’attivazione del circuito del turismo culturale con la valorizzazione di teatri e musei.
Sulla sanità il traguardo è quello di dotare il territorio di Guidonia Montecelio di una struttura sanitaria importante.
Poi il sindaco ha rinnovato l’impegno dedicato agli alloggi per giovani coppie e asili. A giugno sarà pronto il primo asilo nido a Guidonia centro di proprietà comunale. Altri due sono in fase di realizzazione a Parco Azzurro e a Colleverde II. E a Setteville Nord la nuova scuola avrà una sezione di materna ed un asilo nido.
Rubeis ha anche tenuto a ricordare l’esperimento di Bilancio partecipato portato avanti a Parco Azzurro, dove i residenti sono stati coinvolti nelle decisioni del Comune sulla gestione del quartiere.
Per il futuro prevista l’istituzione di un assessorato al Lavoro che possa garantire un’attenzione costante alle problematiche dell’occupazione.