Tivoli – Innamorati imbrattano la scuola, ripresi dalle telecamere

16 / 04 / 2014

Sono arrivati davanti mano nella mano impugnando una bomboletta di vernice spray rossa e mentre le telecamere di sicurezza li riprendevano hanno imbrattato l’ingresso dell’istituto.
L’episodio risale a sabato pomeriggio 8 marzo una coppia di adolescenti tiburtini ha “decorato” i muri della Scuola paritaria materna ed elementare Opera Pia Taddei di via Campitelli 5, nel centro storico della “Superba”. Due svastiche impresse sui due pilastri del portone, una celtica sul muro, una “S” sul portone e la scritta “Cuore” sugli scalini.
“Si tratta di un maschio e di una femmina tra i 16 e i 17 anni – spiega Giovanni Rosati, da otto anni preside dell’istituto -. Alle cinque del pomeriggio hanno imbrattato i muri in tutta tranquillità, come se fosse la cosa più normale di questo mondo, e se ne sono andati, nonostante le telecamere in bella vista davanti all’ingresso della scuola. Siamo riusciti a cancellare le scritte dove possibile, ma non sul travertino”.
A sentire il dirigente scolastico dell’Opera Pia Taddei, la zona non sarebbe nuova a episodi simili. “Ogni fine settimana sembra un rito – aggiunge Rosati – Basta guardare la scalinata dedicata a Roesler Franz, senza contare le scritte spray sulle serrande di negozi e dei garage. Servono più controlli”.

(ma. sa.)