Guidonia – Per proteggere la Triade arriva l’occhio del Grande Fratello

12 / 05 / 2014

E’ in dirittura d’arrivo la firma dell’accordo tra l’amministrazione di Guidonia e la Securshop, ditta operante nel settore della sicurezza, che installerà telecamere nel Museo Lanciani a Montecelio. In caso di effrazione, o di accesso non autorizzato, la diretta video di quanto accade nei pressi della Triade Capitolina sarà sugli schermi di Polizia e Carabinieri. Un occhio che protegge la Triade, e che per il futuro si pone l’obiettivo di essere a protezione di tutti i luoghi più bisognosi di controllo. Un servizio all’avanguardia, per il quale la città di Guidonia ha già concesso il patrocinio.
Ad esprimere soddisfazione per il nuovo progetto è il consigliere Marco Bertucci: “E’ un orgoglio per l’amministrazione concedere il patrocinio a una iniziativa così importante. Il nostro obiettivo è da sempre quello di una città senza più reati, grandi e piccoli”.
Il servizio, fino a dicembre 2014 sarà a costo zero per le casse comunali. Nelle intenzioni del Comune sarà in futuro esteso alle scuole, alle piazze, allo svincolo autostradale: una rete di sorveglianza a 360 gradi, che con un pulsante mette in allerta video Polizia e Carabinieri che a loro volta passano la segnalazione alla volante più vicina. E’ il circolo virtuoso del “Progetto Città Sicura”, per il quale la Securshop ha stipulato un prestigioso Protocollo d’Intesa con il Ministero dell’Interno.
“Con tempi velocissimi che vanno da 1 a 5 secondi – spiega Michele Cristini, responsabile della Securshop per Guidonia – le immagini di quanto accade saranno in diretta video a disposizione delle forze dell’ordine, pronte a intervenire in caso di necessità”. Un progetto che può avere importanti ricadute anche sui negozi della rete commerciale locale. “Pensiamo a tutte le rapine che giornalmente accadono. Con il nostro sistema, per gli esercizi commerciali – prosegue Cristini – sarà più sicuro lavorare. Infatti non sarà solamente la telecamera installata nel negozio a proiettare le immagini nelle centrali delle Forze dell’Ordine, ma anche tutte quelle presenti nell’arco di un chilometro e mezzo”.

 

Rubeis: “Bene protocollo su sicurezz, ora coordinamento con forze dell’ordine”

“Voglio esprimere la mia soddisfazione per l’attenzione che alcuni candidati nella coalizione che mi sostiene in queste elezioni amministrative 2014 mostrano nei confronti della sicurezza e della protezione di punti sensibili presenti nel territorio, in primo luogo il Museo Lanciani di Montecelio che ospita la Triade Capitolina. Il reperto in questione, è risaputo, è di valenza internazionale, appartiene al patrimonio universale, siamo quindi ben consci che esso va protetto da rischi di sottrazione o danneggiamento, per queste ragioni il Protocollo firmato nella giornata di lunedì scorso si colloca all’interno di un progetto di sicurezza più ampio, che questa amministrazione ha iniziato a improntare, e che sarà attivo solo dopo la verifica dei migliori sistemi di sicurezza, e dopo aver avviato le necessarie consultazioni e le eventuali autorizzazioni, nel rispetto della privacy e con l’indispensabile coordinamento delle forze dell’ordine”.

Lo dichiara il sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis a margine di diversi incontri durante i quali il tema della sicurezza ha riscosso grande interesse nella popolazione.