Tiburtina e Sublacense, al via i lavori per la sistemazione delle strade

Al via i lavori per la manutenzione di via Tiburtina e Sublacense in diversi tratti del nord-est. Gli interventi sono previsti nell’ambito di un finanziamento regionale di 26 milioni di euro e che riguarda in tutto oltre 100 chilometri di strade laziali, 36 dei quali all’interno del territorio della provincia di Roma.
Di seguito lo schema riassuntivo degli interventi:

 

Tiburtina: Riparazione del piano viabile in varie tratte dal km 15+800 al km 25+700 e ripristino funzionalità impianto di illuminazione tra i Comuni di Guidonia Montecelio (loc. Setteville) e Tivoli.
L’intervento è finalizzato alla riduzione dello stato di pericolo attraverso il rifacimento del piano stradale nei tratti più ammalorati tramite la fresatura degli strati di usura e di binder e la stesa di nuova pavimentazione. In fase esecutiva saranno dettagliatamente individuati i tratti e le chilometriche ritenute più urgenti sulle quali intervenire. Inoltre, è previsto il ripristino della funzionalità dell’impianto di illuminazione attraverso un intervento di manutenzione straordinaria.
L’importo, stimato, per l’intervento ammonta a complessivi 800mila euro.

Tiburtina: Riparazione del piano viabile in varie tratte dal km 38+700 al km 48+600 tra i Comuni di Tivoli e Vicovaro, attraverso il rifacimento della pavimentazione stradale fortemente degradata.
L’intervento è finalizzato alla riduzione dello stato di pericolo attraverso il rifacimento del piano stradale nei tratti più ammalorati tramite la fresatura degli strati di usura e di binder e la stesa di nuova pavimentazione. In fase esecutiva saranno dettagliatamente individuati i tratti e le chilometriche ritenute più urgenti sulle quali intervenire.
L’importo, stimato, per l’intervento ammonta a complessivi 200mila euro.

Sublacense: Consolidamento del piano tra i comuni di Subiaco ed Affile.
L’intervento è finalizzato alla riduzione dello stato di pericolo attraverso il consolidamento della scarpata realizzato con una paratia di pali in cls e da un cordolo di coronamento ed il rifacimento della pavimentazione stradale. Verrà installata sul cordolo una nuova barriera del tipi H2/bordo ponte.
L’importo, stimato, per l’intervento ammonta a complessivi 400mila euro.