Atti vandalici nelle stazioni, la Roma-Tivoli tra le ferrovie più colpite

31 / 05 / 2014

Quanto costa rimuovere i graffiti dai muri della stazioni ferroviarie? Il calcolo lo hanno fatto gli uffici di Rete Ferroviaria Italiana che nel 2013, per riparare appunto gli atti vandalici, ha speso la bellezza di un milione e 200mila euro per un totale di mille interventi straordinari, praticamente tre al giorno.
La spesa per rimuovere i danni lasciati dai writers è pari al 30% del totale degli investimenti in manutenzione che ha fatto l’anno scorso la Rfi. Un andamento che non sembra rallentare anche per il 2014 quando solo nei primi tre mesi sono stati già superati i 200mila euro di spese.
Tra le stazioni più colpite ci sono quelle della linea Roma-Tivoli, altro triste primato, in buona compagnia, si fa per dire, con le stazioni del nodo di Roma e della Roma-Viterbo. Atti vandalici si registrano comunque in tutte le 171 stazioni presenti nel Lazio.