Subiaco – Tac, la Asl annuncia l’attivazione entro il 9 giugno

31 / 05 / 2014

In attesa della convocazione del tavolo tecnico tra Comune di Subiaco, ministero della Salute e Regione Lazio che avverrà nei prossimi giorni, giovedì si è tenuto un incontro tra il sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia, e il direttore generale della Asl RmG Giuseppe Caroli.
L’incontro è stato incentrato sulle problematiche quotidiane che limitano la funzionalità dell’Angelucci. Il direttore generale nel corso dell’incontro ha assicurato al sindaco che la nuova Tac entro il 9 giugno sarà in funzione.
Dal Comune di Subiaco fanno sapere che durante il vertice si sono analizzate, poi, le carenze del personale medico e paramedico. Il sindaco ha chiesto provvedimenti di lungo periodo. Caroli ha spiegato che, in attesa di interventi strutturali a seguito della definizione della rete ospedaliera, per tutto il mese di giugno per ovviare alle carenze, la funzionalità della medicina sarà assicurata da turnazioni con personale afferente a Palestrina e Colleferro.
Per ciò che concerne il pronto soccorso la carenza sarà tamponata attraverso l’istituto dell’aggiuntiva. Si è parlato chiaramente anche del futuro assetto del nosocomio, la cui definizione uscirà fuori dal tavolo tecnico. Anche il direttore Caroli ha ribadito la necessità imprescindibile del pronto soccorso con posti per acuti.
Il direttore ha annunciato inoltre al sindaco una sperimentazione che riguarderà nei prossimi mesi, nell’Asl RmG, il presidio di Subiaco per ciò che concerne processi digitali innovativi su alcuni settori.