Ponte di Nona – Non si fermano i roghi da Salone. Matarazzo: “Ci stiamo lavorando”

11 / 06 / 2014

Le immagini descritte nel video, mostrano una situazione divenuta ormai odierna: file di furgoni parcheggiati su via di Salone, all’altezza del campo nomadi, che causano disagi al traffico, e non solo. Tra le disposizioni messe in campo per contrastare il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti, che si esaurisce con le colonne di fumo tossico derivante proprio dalle aree in prossimità del campo, c’è proprio il divieto di sosta dei mezzi in questa zona.

A spiegarlo è la dottoressa Rossella Matarazzo, con delega alla sicurezza per il Comune di Roma. “Stiamo lavoranto a 360 gradi per contrastare il fenomeno dei roghi tossici – dice -, oltre a questo divieto, va avanti la bonifica delle tonnellate di rifiuti accumulati nell’area che sta alle spalle del campo, lo spostamento dei cassonetti Ama, il presidio fisso dei vigili urbani ormai operativo fino a tarda sera”. “Mentre i servizi sociali si stanno occupando della popolazione del campo – conclude la Matarazzo -, sono già state disposte 21 ordinanze di allontanamento verso persone che non hanno i requisiti a dimorare qui”.

Sarà sufficiente per bloccare definitivamente i roghi? Solo il tempo potrà dare una risposta. Vero è, che dopo la massiccia operazione interforze di qualche settimena fa effettuata all’interno del campo, le colonne di fumo alla diossina che raggiunge anche le case di Ponte di Nona, non si sono fermate. Almeno per ora.

https://www.youtube.com/watch?v=t7tk6ysV8xg