Colpi di calore, alcune regole per proteggere i nostri amici a 4 zampe

19 / 07 / 2016

Caldo, afa, forte umidità possono andare ad intaccare la salute del nostro amico peloso. Con l’estate una delle patologie cliniche più frequenti nei nostri animali domestici è sicuramente il colpo di calore. La normale temperatura corporea nel cane e nel gatto è di circa 38-39 °C,  gli animali non sudando, non riescono ad abbassare il livello della loro temperatura corporea e quindi bisogna prestare molta attenziane ai loro comportamenti. Quando la loro temperatura è molto alta l’unico modo che hanno per espellere il calore e ventilarsi respirando a bocca aperta.


La temperatura influsice anche rispetto alla taglia dell’animale, più è grande e maggiori saranno le sue difficoltà con le alte temperature.

 

Impariamo a riconoscere un colpo di calore nel cane

1)  Preoccupiamoci se ha una respiro pesante e affannoso

2)  Se Ansima eccessivamente

3) Se lo vedete debole e spossato, cambia abitudini e vi sembra apatico e depresso

4)  Se ha le gengive e gli occhi iniettati di sangue;

Cosa fare:  Se vi accorgete che il vostro cane sta subendo un colpo di calore, la prima cosa da fare è cercare di abbassare gradualmente la sua temperatura. Mettete l’animale all’ombra e se potete utilizzate un ventilatore posizionandolo direttamante verso la sua bocca.  Bagnate le zampette e passate sulla pelliccia dell’alccol per favorire l’evaporazione.

Prevenzione

Non lasciate per nessun motivo i vostri amici in auto sotto il sole, anche se per brevi periodi di tempo potrebbero disidratarsi e giungere alla morte in brevissimo tempo.

Non portate a passeggio il vostro cane nelle ore di punta e soprattutto non fatelo correre.

Evitate l’uso di museruole in giornate calde.

SAbbiate un riguardo maggiore se l’animale è un cucciolo, se è anziano o se in sovrappeso.