Guidonia – 28bis, Ammaturo: “Guardrail ammaccati, deformati o addirittura divelti”

 
 Giovanna Ammaturo pone l’attenzione sulla condizione della strada 28 bis a Guidonia Montecelio dove, secondo il consigliere di Noi con Salvini, sarebbe opportuno invitare gli automobilisti a “Spegnere i motori e spingere”.

Un messaggio che, secondo Ammaturo, segue in proporzione l’ordinanza n° 98 dello scorso marzo a firma del comandante della Polizia Municipale con il limite di velocità a 30km/h: “Da apporre all’inizio della segnaletica di ogni centro abitato nelle frazioni del Comune di Guidonia Montecelio fino al ripristino delle condizioni ottimali della carreggiata, per la presenza di buche e deformazioni delle piattaforme stradali che rappresentano un potenziale pericolo per i veicoli in transito in particolar modo per i motociclisti e che le carreggiate a causa del tempo e del traffico potrebbero usurarsi ulteriormente”.

 

Ammaturo pone risalto alla condizione della rotatoria di fronte allo svincolo autostradale: “Totalmente sgangherata e fuori da ogni minimo concetto di sicurezza e civiltà. Non un rondò ma il circolo degli orrori”.

 

Giovanna Ammaturo allega alle sue dichiarazioni le foto di quei guardarail: “Ammaccati, deformati, fuori linea o addirittura divelti – e ancora – Pezzi di carrozzeria, insieme a bottiglie  e buste piene di immondizia, olio di motore insieme a fanalerie colorate , pezzi di vetri e bulloneria quanto paraurti  sono a corollario di questo circolo della morte”.

 

La ss28 bis viene definita un “Budello infernale” e per Ammaturo la colpa è di “Barbet si è insediato con un drappello di troppi incapaci, senza lavoro, senza esperienza di vita civile, pronti a giudicare e condannare la vita imprenditoriale degli uomini e donne che hanno contribuito a valorizzare Guidonia Montecelio vantandosi di mostrare le altrui pagliuzze omettendo la propria ignoranza”.