Pasqua la tradizione romana: alcune ricette per una ghiotta giornata

25 / 03 / 2018

Pasqua a Roma: la colazione
Nella capitale, il giorno di Pasqua,  la giornata inizia all’insegna della tradizione con una colazione fuori dall’ordinario. Le tavole dei romani saranno imbandite con ingredienti inconsueti uova sode,  coratella, torte salate colombe, pizza pasquale, frittata di carciofi  e l’immancabile cioccolata.
 

treccia spezieUn’idea per la colazione: Torta Salata alle spezie

Ingrediendi per 10 persone

700 gr farina – 60 gr  zucchero – 85 gr  burro – 1 uovo – 100 gr  uva passa – 400 ml di latte – 15 gr di lievito di birra – 2 cucchiaini di speziemacinate (cannella, chiodi di garofano, noce moscata, coriandolo, pepe) – un pizzico di sale – 1 uovo – miele

Preparazione In una ciotola, sciogliere il lievito in 200 ml di latte tiepido poi aggiungere  lo zucchero e 200 gr di farina. Creare un impasto omogeneo, lasciarlo lievitare per 20 minuti in luogo asciutto (Lievitino). Prendere la farina rimasta insieme al mix di spezie in polvere e al sale. Uniteci il burro a pezzetti e amalgamare il tutto aggiungere al lievitino il latte rimasto e l’uovo sbattuto. Poi unire i due impasti.  L’impasto che si è creato metterlo in una ciotola e coprirlo con un panno umido, far lievitare per un’ora e mezza o fino a quando il suo volume non sarà raddoppiato. Mettere l’impasto sopra una spianatoia, cospargete la superficie di uvetta inseritela nell’impasto premendo bene con le dita. Dividere l’impasto in tre parti uguali e dargli la forma di tre cordoni di circa 30/40 cm di lunghezza da Intreccire tra loro facendo attenzione a non stringere troppo. Lasciare riposare la treccia al caldo ancora un’ora, quindi spennellare la superficie con l’uovo sbattuto e cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti, abbassate a 180° e fate cuocere per altri 20 minuti. Una volta cotta, lasciare raffreddare la treccia e se gradite colateci sopra il miele. Prima di taglairla a fette asopettare che sia fredda.

 

Pasqua a Roma: il pranzo Dopo una vera e propria colazione dei campioni è il momento del pranzo. Primi piatti ricchi, torte salate, asparagi e l’agnello(abbacchio). A fine pasto è immancabile la presenza dell’uovo di Pasqua, con la sua sorpresa interna simbolo di rinascita

Filetto-di-maiale-ripieno-di-verdure1Filetto di maiale ripieno di verdure Ingredienti 1 filetto di maiale da 500/600 gr – 400 gr di coste – 1 carota grande – 1 spicchio d’aglio – 30 gr di burro – Sale – Pepe – Olio extravergine di oliva Ecco un’alternativa all’agnello,  una ricetta veloce che conquisterà tutti. Accompagnamolo con patate al forno o funghi trifolati come contorno.

Preparazione:
Tagliare il filetto di maiale per lungo fino al centro, pressarlo con le dita. Condirlo con pepe, sale e un filo d’olio extravergine di oliva. Pulire le coste e lessarle in acqua salata, scolarle e tritarle con il coltello. In padella soffriggere con uno spicchio d’aglio, un filo d’olio extravergine di oliva, aggiungere le carote tagliate a cubetti Unire le coste lessate e dopo qualche minuto spegnete il fuoco. Lasciar raffreddare le verdure a temperatura ambiente. Farcire il filetto di maiale con le verdure, arrotolarlo e  legarlo con uno spago da cucina. Mettere sul filetto qualche fiocchetto di burro e inserirlo in una pirofila in forno a 220°C per 5 minuti, poi irrarare con un bicchiere di vino bianco e continuare la cottura a 180°C per 30 minuti.