Liberazione ma non dal calcio. Mercoledì di festa tutti in campo

24 / 04 / 2018

 Si gioca ancora mercoledì 25 aprile, c’è fretta per concludere i campionati dilettanti nel mese di maggio. Il turno infrasettimanale è fondamentale perché sia in testa che in coda è tutto ancora da decidere.

ECCELLENZA – Si è appena conclusa la 31ma giornata e la 32ma è già alle porte nel campionato più importante. La classifica è guidata dalla Vis Artena con 64 punti davanti al Ladispoli che di punti ne ha 62 e all’Astrea che è a quota 60. Se la giocheranno queste tre. Nell’ultimo turno da registrare l’eccellente momento di forma dell’Eretum Monterotondo che continua a vincere e a convincere lasciando anche la sensazione che questa squadra avrebbe potuto fare ancora meglio. La vittoria di Genzano sul Cinthia è stata firmata da una doppietta di Mario Pascu ( nella foto in alto, ndr) e dal giovane e molto promettente Bornivelli. Il sesto posto degli eretini offre grandi recriminazioni, senza infortuni questa è una squadra che non ha nulla da invidiare a quelle che la precedono. Mercoledi i gialloblù di Perrotti ospitano la Boreale e a questa partita guarda con attenzione il Real Monterotondo Scalo che tifa per i cugini per fermare i romani, avversari dei rossoblù in ottica salvezza. Lo stesso Real Monterotondo Scalo sarà chiamato alla delicata trasferta sul terreno dell’Atletico Vescovio. E’ uno scontro diretto per la salvezza. Per la Crecas Palombara invece solo l’occasione contro il Cinthia in casa per tenere il quarto posto.

PROMOZIONE – La clamorosa sconfitta del Villalba a Magliano Sabino ha rimesso tutto in discussione. Ora la formazione di Ferranti ha un solo punto di vantaggio sulla Pro Roma. Contro la Luiss al centro sportivo Ocres c’è la necessità di non buttare più via punti fondamentali. Per il terzo posto bagarre tra Vicovaro, Vigor Perconti, Fiano Romano e S. Angelo Romano. A Fiano Romano scende in campo il Guidonia di Alberghini.

PRIMA CATEGORIA – Spicca nel tabellone nel girone D il derby tiburtino tra Tivoli 1919 e Albula mentre la capolista Palestrina è attesa dal pericoloso Valle Martella.

di Sergio Toraldo