VIDEO – Il presidente della Federciclismo Di Rocco promuove la Mentana che ama le due ruote

04 / 05 / 2018

  GUARDA IL VIDEO – E’ arrivato di sabato per assistere anche alla Baby Cross della “Garibaldina” per testimoniare come la Federciclismo, di cui lui, Renato Di Rocco, è il presidente, sia vicino alle società sportive delle due ruote che operano a Mentana. 

garibaldina-partenza-2018Nell’intervista rilasciata parla di Mentana e del suo futuro a …due ruote. Attualmente Presidente della Federazione Ciclistica Italiana ha dedicato la sua vita allo sport soprattutto all’atletica e al ciclismo, ricoprendo incarichi importanti nell’ambito del CONI. Diplomato alla Scuola Nazionale dello Sport è entrato in organico al CONI nel 1971 come Maestro dello Sport diventando poi Dirigente nel 1980; Dirigente Superiore nel 1984 Direttore Generale, dell’Area Direzionale Sviluppo Società Sportive Rapporti Regioni ed Aree Metropolitane, nel 2001; Direttore Centrale, dell’Unità Territorio e Promozione dello Sport, nel 2003. Il 27 marzo 2012 si è laureato con 110 e lode e pubblicazione in Scienze Motorie all’Università Foro Italico di Roma discutendo la tesi “L’indagine conoscitiva sulla tutela sanitaria del ciclismo”

 

GUARDA IL VIDEO

CARICHE ATTUALI
o    Attualmente Presidente della Federazione Ciclistica Italiana ha dedicato la sua vita allo sport soprattutto all’atletica ed al ciclismo, ricoprendo incarichi importanti nell’ambito del CONI.
o    Eletto Presidente della Federazione Ciclistica Italiana per il quadriennio 2005-2008, ereditando una situazione sull’orlo del commissariamento, ha svolto una profonda ristrutturazione organizzativa e della gestione amministrativa, ricostruendo le basi strutturali nei vari settori operativi. Rieletto a marzo 2009 per il quadriennio che termina nel 2012, a gennaio 2013 per il quadriennio 2013-2016 ed a gennaio 2017 per il quadriennio 2017-2020.
o    Da maggio 2009 è eletto membro di Giunta Nazionale del CONI (Comitato Olimpico Nazionale) e da febbraio 2009 è eletto membro della Giunta Nazionale del Comitato Italiano
o    Paraolimpico (CIP) e membro del Consiglio Nazionale.
o    Da settembre 2009 eletto alla carica di Vicepresidente della Unione Ciclistica Internazionale (UCI).
o    Componente della Commissione Consulenza Impiantistica Sportiva del Coni;
o    Stella d’Oro al Merito Sportivo (21 marzo 2006);
o    Commendatore della Repubblica Italiana (2 giugno 2005);
o    Maestro dello sport diplomato dal CONI nel 1970 con specializzazione in Ciclismo. Altre discipline: Pallavolo e Sci;
o    Nominato Presidente della Commissione Giudici di gara UCI ad ottobre 2015;
o    Insignito dell’Onorificenza al Merito UEC il 20 marzo 2016;
o    Da settembre 2016 subentrato nella Giunta Nazionale del CONI in qualità di primo dei non eletti nel Consiglio Nazionale elettivo del 19 febbraio 2013.

o    Membro “eletto”, del Direttivo dell’Unione Ciclistica Internazionale in rappresentanza del ciclismo professionistico, l’11.08.1989 nel Congresso di Chambery (Francia);
o    Vice Presidente “eletto”, del Direttivo dell’Unione Ciclistica Internazionale, carica conseguita in occasione del Comitato del 30.08.1992 e svolta fino al 27.08.1993 quando nel Congresso di Oslo, sostenendo l’unificazione degli organismi, professionisti e dilettanti, ha rinunciato a ripresentare la propria candidatura.

 

ALTRI INCARICHI
o    Commissario straordinario della Lega Ciclismo Professionisti;
o    Componente della Commissione CONI Centri di Avviamento allo Sport;
o    Membro del Comitato di Gestione della Sportass fino al 1991;
o    Segretario della Commissione di studio per la ristrutturazione della Sportass – 1993;
o    Membro della Commissione mista di vigilanza sull’attuazione del Protocollo d’Intesa CONI MIUR;
o    Docente nel Master in Diritto ed Economia dello Sport alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUMSA di Roma per l’organizzazione dei grandi eventi sportivi;
o    Membro del Comitato Scientifico dell’Università di Tor Vergata e docente nel Master Economia e gestione dello sport in Marketing Territoriale.

di Sergio Toraldo