Stefano Iannotti mollato dal Villalba: “Voglio dimostrare di essere ancora utile”

19 / 06 / 2018

  Messaggio agli addetti ai lavori del prossimo calciomercato dilettanti da parte di un calciatore che ha contribuito a far vincere la sua squadra: “Il mio rapporto con il Villalba si è interrotto subito dopo la festa per la promozione in Eccellenza.

Loro mi hanno detto che non faccio parte dei programmi futuri del club e allora eccomi pronti a rimettermi in gioco”. Stefano Iannotti ha il fisico integro di un ragazzino ma i piedi sapienti di un veterano. In questa stagione ha giocato tanto e molto bene nel Villalba, contribuendo a far vincere il campionato di Promozione. Spostato a sinistra nel 4-3-3 è stato arma letale sia per le conclusioni che ha indirizzato a rete, sia per i suoi saggi suggerimenti con assist preziosi per i compagni. Ora dopo che ha festeggiato a lungo il bellissimo campionato vinto con il Villalba Stefano Iannotti non se la sente di appendere gli scarpini al chiodo: “Mi sento di poter essere ancora utile ad una squadra di calcio. Sto bene, il fisico risponde e la passione che ho mi permette di poter ancora dare qualcosa al calcio. Voglio una nuova squadra che mi dia la possibilità di dimostrare ancora che sono utile magari per vincere campionato”. Nel campionato dove gli under sono obbligatori per chi diventa un calciatore maturo per età anagrafica la strada si fa sempre più dura: “Non ho niente contro il Villalba, ci mancherebbe altro. Sono stato bene, mi hanno tratto bene credo di avere dato anch’io un buon contributo ma se non faccio più parte del progetto allora vediamo se riuscirò a trovare una squadra che creda ancora in me”. L’unico rammarico che gli resta è quello dell’Eccellenza, avrebbe voluto giocarla dopo averla conquistata sul campo. “Vediamo quello che succede ora, sono pronto a nuovi progetti. La sfida non è ancora finita”.

 

Iannotti-sfiora-il-gol-11

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Sergio Toraldo