Venerdì 6 luglio 2018 – Sciopero mezzi: a rischio bus, metro e tram

02 / 07 / 2018

  E’ in arrivo un venerdì complicato per i pendolari perché per la giornata del 6 luglio è previsto uno sciopero dei mezzi che interessa varie sigle sindacali.

AGGIORNAMENTO 5 LUGLIO 2018 – C’è un aggiornamento sugli orari dello stop dei dipendenti del trasporto pubblico, lo diffonde Astral Infomobilità Regione Lazio:

Resta attivo, invece, lo sciopero di 24 ore per Cotral .
Venerdì 6 luglio, quindi a livello regionale, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio saranno a rischio i collegamenti extraurbani gestiti da Cotral; mentre nella Capitale dalle 8,30 alle alle 12,30 saranno possibili stop sulla rete gestita da Atac: bus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie urbane Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

Viaggeranno regolarmente le circa 100 linee di bus periferiche gestite dal consorzio Roma Tpl, così come saranno regolari i collegamenti gestiti da Trenitalia.

 

_

 

E’ stato infatti indetto dal sindacato Ugl uno sciopero regionale di 24 ore (con le consuete fasce di garanzia), a cui si aggiunge una protesta di 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30, del sindacato Cambia-menti M410. L’agitazione proclamata dall’Ugl interessa sia Atac che Roma Tpl, quella del sindacato Cambia-menti M410 riguarda solo Atac.

 

Saranno rispettate le fasce di garanzia, ovvero fino alle 8:30 e dalle 17:00 fino alle 20:00.

 

COTRAL –  L’organizzazione sindacale Ugl ha proclamato un sciopero di 24 ore il prossimo venerdì 6 luglio, con astensione dalle prestazioni lavorative dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine servizio. Il servizio di trasporto extraurbano potrebbe subire disagi e/o soppressioni. Le fasce di garanzia saranno rispettate.

 

A RISCHIO ANCHE ATAC e ROMA TPL (autobus, tram e metro) e ferrovie regionali (Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle) – Sommando i due scioperi, venerdì in città per bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle, le corse saranno garantite solo a partire dall’inizio del servizio diurno e fino alle 8,30 e poi dalle 17 alle 20. Saranno invece possibili stop, sia sulle linee Atac che Roma Tpl, dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio. Il servizio dei bus notturni sarà a rischio nella notte tra giovedì e venerdì. La linea 913, normalmente attiva 24 ore su 24, sarà a rischio stop già nella notte tra giovedì e venerdì e poi ancora venerdì dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a mezzanotte.

 

Servizio regolare per le linee gestite da Ferrovie dello Stato.