Nomentum in versione “Toro” a settembre in occasione dell’apertura scuola calcio

02 / 08 / 2018

 Simone Ruggeri, presidente del Nomentum, sta limando gli ultimi dettagli della nuova impegnativa stagione che attende il suo club.

Coppola e Ruggeri dopo la firma 1-1 I prossimi 10 e 17 settembre sono previsti gli Open Day con gli istruttori del Fc Torino con la Scuola calcio che è in piena fibrillazione in vista di questi due eventi e in più in questi giorni è il calcio mercato a farla da padrone con il presidente stesso super impegnato a formare la squadra che poi Paolo Malizia guiderà in campo dal prossimo 27 agosto, giorno nel quale è previsto il raduno della formazione che parteciperà alla prossima edizione della Prima Categoria. Sono giornale febbrili nelle quali il numero uno del club mentanese sta definendo quello che sarà il progetto dell’immediato futuro. “E’ un momento di grande crescita per noi – spiega Simone Ruggeri – la scuola calcio targata Torino ci riempie di
orgoglio e la possibilità di avere il centro sportivo Life come sede per i bambini è di enorme importanza. Il successo di questa iniziativa va oltre ogni nostra previsione”. Il Torino Calcio è un club che valorizza i giovani e grazie alla collaborazione con il direttore granata Coppola i giovani calciatori del Nomentum possono avere maggiore visibilità. I numeri della scuola calcio sono in crescita e Ruggeri può davvero sorridere, il suo club sta scalando le gerarchie del calcio regionale. E poi c’è il Mercato con i grandi colpi messi a segno per sognare la “Promozione”. “Stefano Italiano, Mauro Savini e Lorenzo Ruggini sono tre grandi giocatori che
noi del Nomentum abbiamo l’onore di avere con noi – continua il presidente – manca ancora qualcosina e poi la squadra sarà pronta”. Oltre all’arrivo dei tre nuovi giocatori il presidente Simone Ruggeri ha già ottenuto l’accordo per le conferme di Angelini, Pasquinelli, Bonafede, De Paola, Ruggeri, Calzetta, Sacripanti, Persichetti. Gruppo storico indispensabile per tenere saldo lo spogliatoio. Resterà un’altra stagione al Nomentum anche Max Damiani che a quarant’anni ha ancora un fisico integro da far invidia ad un ventenne. Per gli altri componenti della rosa e per i giovani sta lavorando il club per completare la rosa.

 

di Sergio Toraldo