La tua città, ovunque tu sia

Marco Proietti, colpi da “mago” in campo al servizio della Tivoli 1919

27 / 09 / 2018

 Ti aspetti il Palestrina, la Tivoli, il Vicovaro e invece in testa dopo quattro giornate nel girone B della Promozione ci sono l’ermetico Cantalice e il pragmatico Giardinetti.

Proprio la formazione romana rappresenta la grande novità di queste prime giornate. Domenica ha battuto l’Atletico Zagarolo confermando la sua propensione a bloccare gli attaccanti avversari tanto da avere subito finora in quattro partite soltanto una rete. Per la cronaca solo l’attaccante del Guidonia Toncelli fino ad ora è stato capace di battere il portiere del Giardinetti Rossi. Grazie a questa grande fase difensiva il Giardinetti è primo in classifica insieme al Cantalice, anche i sabini dalla difesa quasi impenetrabile avendo subito la prima ed unica rete di questo campionato domenica scorsa a Settebagni. Domenica prossima il campionato offrirà subito una importante verifica sull’attendibilità della coppia di testa. Il Cantalice riceverà la visita di un Vicovaro in grande salute dopo le due ultime vittorie consecutive ottenute contro Maglianese e Vis Subiaco. I colpi dei suoi grandi giocatori, da Pangrazi a Neroni, da Ianzi a Petrucci, possono mettere in crisi la squadra reatina che fa del campo amico una sua roccaforte quasi inviolabile. E contemporaneamente a Roma il Giardinetti riceverà la visita della Tivoli 1919 rigenerata dai colpi di magia del suo maghetto Marco Proietti. I tiburtini fin qui hanno dilapidato importanti vantaggi in trasferta, cogliendo solo due punti a Poggio Fidoni e a Licenza, ma in casa hanno confermato di essere una vera e propria macchina da gol, dieci reti in due partite. Marco Proietti domenica scorsa contro il Football Riano ha aperto le danze delle marcature con una delle sue magie, aggancio di palla sulla trequarti, due passi verso il centro e dal limite ha indirizzato una saetta che si è giusto infilata là dove si annidano le ragnatele nelle porte, all’incrocio dei pali. Poi nella ripresa è arrivato il settimo sigillo in campionato di Lorenzo Fiorini. Proprio alla vigilia della fondamentale trasferta ha parlato Marco Proietti, secondo cannoniere della squadra con tre reti: “Quando una squadra o più squadre sono in testa alla classifica vuol dire che sono forti. Dunque massimo rispetto per il Giardinetti e per il Cantalice. Noi della Tivoli 1919 siamo alla ricerca di una nostra precisa identità di gioco. Abbiamo segnato tanti gol, mai meno di due partita, ma ne abbiamo subiti troppi. Dobbiamo registrare qualcosa ma sono ottimista per il futuro e per il cammino della mia squadra in questo campionato”. Contro il Riano ha realizzato il terzo gol di questo suo campionato, numeri da attaccante: “Quando mi capita cerco la porta – spiega Marco Proietti – domenica non abbiamo giocato la nostra partita migliore ma alla fine la nostra vittoria è stata ampiamente meritata”. Il maghetto, come lo chiamano i tifosi, è in grande forma e contro la capolista domenica vuole regalare una grande prestazione: “Siamo la Tivoli 1919 e ogni domenica abbiamo un solo obiettivo, quello di vincere e regalare soddisfazioni ai nostri fantastici tifosi”. Proprio portare i tifosi allo stadio è l’obiettivo di Proietti e dei suoi compagni: “La società ci è vicina per ogni evenienza, siamo un bel gruppo, sono convinto che faremo bene”. Magari a cominciare dal match contro la capolista Giardinetti di domenica mattina 30 settembre. Serve un’altra sua grande magia.

 

di Sergio Toraldo