La tua città, ovunque tu sia

La Fotonotizia – Le condizioni del fiume Aniene a Marano Equo

  Lo scatto è stato pubblicato oggi, mercoledì 24 ottobre, sulla pagina Facebook “Comitato per l’Aniene” a testimonianza della condizione del fiume Aniene all’altezza di Marano Equo. “A Marano Equo il fiume Aniene è ridotto ormai ad un rigagnolo”, scrive il Comitato.

Proprio lo scorso 18 ottobre, il Comitato per l’Aniene faceva notare “Lacune ravvisate nel documento del PTAR – nello specifico – il documento di aggiornamento del Piano Tutela Acque Regionale (PTAR) non affronta il grave problema della tutela delle portate idriche, senza le quali i corsi d’acqua vengono snaturati quando esse sono carenti o addirittura scompaiono quando sono assenti.
Il Comitato per l’Aniene propone quindi di inserire nel documento la tutela delle portate delle sorgenti che alimentano il fiume Aniene, e più nello specifico, chiede che vengano inserite nel documento come linee guida le prescrizioni presenti nel Rapporto sullo studio effettuato dalla Commissione Scientifica CpA – Regione Lazio – Comuni sugli effetti delle captazioni sul fiume Aniene.
Il CpA ha chiesto quindi che venga inserita nell’aggiornamento del PTAR per la captazione idropotabile della sorgente del Pertuso la soglia massima di 360 l/sec, e che  venga creato finalmente il Comitato di Monitoraggio e sorveglianza del fiume Aniene dando piena attuazione alla DGR 386 del 22 maggio 2009 (in allegato), fortemente voluta dal Comitato per l’Aniene, ma rimasta purtroppo lettera morta.
L’accento è stato puntato anche sulla partecipazione dei cittadini alle scelkte in tema di acqua, chiedendo inoltre che nel documentovenga riconosciuta e valorizzata la partecipazione di Comitati ed Associazioni, come previsto dalla direttiva 2000/60/CE (Direttiva Quadro sulle Acque – DQA) che prescrive di rendere partecipi i cittadini delle scelte adottate in materia.
In linea con la direttiva il Comitato per l’Aniene ha chiesto l’avvio di un partenariato  CpA/Regione Lazio con un tavolo permanente dove affrontare le problematiche riguardanti il corso d’acqua  lungo tutta l’asta fluviale”.

 

La battaglia per la salvaguardia del corso del fiume portata avanti dal Comitato per l’Aniene continua.