La tua città, ovunque tu sia

Via Salaria esplosione – Concluse le operazioni di bonifica

07 / 12 / 2018

  Nella serata di ieri, giovedì 6 dicembre, il sindaco di Fara in Sabina Davide Basilicata ha comunicato che l’Anas ha concluso le operazioni di pulizia della carreggiata, in seguito alla tragica esplosione nell’area di servizio che ha portato alla  morte di Stefano Colasanti, vigile del fuoco non in servizio in quel momento, che passava per caso e si è fermato a prestare soccorso, e Andrea Maggi, 38enne di Montelibretti. 

La SS4 Salaria è stata riaperta al traffico e la viabilità è stata ripristinata. Il lavoro delle squadre dei vigili del fuoco nei soccorsi e nella bonifica è stato incessante, sotto stretto contatto con la Prefettura e le forze dell’ordine. L’esplosione è avvenuta in via Salaria all’altezza del km 38.900, Borgo Quinzio e ha provocato due morti e 18 feriti.

 

stefano-andrea-via salaria

  Nella foto il vigile del fuoco Stefano Colasanti e il 38enne Andrea Maggi. Ti potrebbe interessare anche –> Stefano e Andrea due morti che inducono alla riflessione, il messaggio della protezione civile di Monterotondo