Il Fiano Romano schiera l’artiglieria pesante in attacco: Giannetti, Pangallozzi e Pangrazi

Domenica 6 gennaio la Promozione dilettanti scende in campo

03 / 01 / 2019

Domenica 6 gennaio la Promozione dilettanti scende in campo dopo una sola settimana di sosta. Si torna a giocare e nel raggruppamento B si accende la lotta per i posti in paradiso che porteranno in Eccellenza l’anno prossimo. Nelle candidate c’è anche il Fiano Romano costruito da Piercarlo Antoniutti, terzo posto in classifica a meno 3 da Cantalice e Giardinetti che guidano la pattuglia delle pretendenti. Alla vigilia del match casalingo di domenica mattina (stadio Pertini ore 11) contro il Riano dell’ex Gino Ushe, il mister del Fiano Romano annuncia il pieno recupero di tutti gli infortunati e la grande voglia di proseguire la serie positiva della sua squadra capace di conquistare negli ultimi sette turni di campionato sei vittorie e un pareggio. L’armata di Antoniutti non si è neanche seduta sugli allori perché ha ripreso a dicembre il super bomber Angelo Pangrazi. Venti gol realizzati nelle ultime sette gare, un attacco atomico con un Giulio Pangallozzi in grande spolvero e con un Patrick Giannetti formato suggeritore e realizzatore. In sostanza davanti Antoniutti ha un tridente di artiglieria pesante da record: “Se Angelo Pangrazi è tornato a giocare con noi un motivo c’è – spiega con orgoglio il mister del Fiano Romano – vuol dire che ha ravvisato in questo gruppo la voglia di centrare un obiettivo importante”. Giannetti – Pangallozzi – Pangrazi. Tre super bomber al servizio del Fiano: “Per quanto siano bravi – spiega Antoniutti – non potrebbero bastare da soli a farti vincere le partite. Dietro di loro c’è un gruppo di centrocampisti, di difensori che lavorano con grande sacrificio per raggiungere importanti traguardi”. Il solito e consolidato concetto del calcio, uno, due o tre stelle da sole non ti fanno vincere se non c’è un gruppo alle spalle. “La sosta non ci ha danneggiato – spiega il tecnico – i ragazzi si sono allenati bene e siamo pronti ad affrontare una squadra importante e forte come il Riano. In questa squadra ci sono giocatori bravi e un allenatore, mister Forte, molto bravo ed esperto. Attenzione ai facili entusiasmi, il Riano ha solo cinque punti meno di noi dunque è squadra di grande valore”. Le carte del campionato per Antoniutti sono presto fatte: “Un periodo di crisi può capitare a tutti. In questo girone B ci sono due corazzate come Palestrina e Tivoli 1919 che per me restano le grandi favorite. Per il terzo posto utile per i play off ce la giocheremo con grandi squadre come Giardinetti, Cantalice, Vicovaro e Riano. E’ un campionato bellissimo tutto da gustare fino all’ultima giornata”.

di Sergio Toraldo

Nella foto in alto il giovane centrocampista del Fiano Romano Moretti.