Guidonia – Sono rimasti solo cinque bus, gli autisti della SAP scioperano

Gli autisti lamentano un numero insufficiente dei mezzi per coprire il servizio

Disagio per chi lavora per la SAP e per chi usufruisce del servizio pubblico locale, per questo oggi dipendenti e autisti in sciopero a Guidonia

Gli unici mezzi rimasti sono cinque, un numero insufficiente per garantire il servizio come da contratto. Non è un caso se da ottobre a oggi le corse saltano almeno due, tre turni, al giorno. Le corse sono quelle della SAP, l’azienda che gestisce il servizio pubblico locale a Guidonia Montecelio.
La conseguenza è che gli utenti imbufaliti se la prendono con gli autisti e ogni giorno si registra almeno un’aggressione verbale. Troppo, e per questo stamane, martedì 8 gennaio, i 14 autisti e due impiegati d’ufficio hanno scioperato per quattro ore dalle 8:30 alle 12:30. La giornata di sciopero è stata indetta dalla FAISA, alla quale si è unita anche la CGIL e fa seguito ai mancati incontri richiesti da settembre a oggi. E’ mancato il confronto da parte dell’amministrazione comunale che da parte del commissario che gestisce la SAP. L’azienda della famiglia Pompili non navigherebbe in ottime acque, situazione che preoccupa i dipendenti, al momento con la contrattazione secondaria scaduta, che si ritrovano davanti a una doppia verità fornita dall’una e dall’altra parte: chi è che non eroga i fondi destinati alla SAP? E’ la Regione come dice il Comune o è il Comune come sostengono in Regione?
Fatto sta che i bus restano cinque, le corse saltano e gli utenti se la prendono con gli autisti. Inoltre c’è già un annuncio dell’arrivo di uno sciopero di 24 ore tra venti giorni.