Monterotondo – 15 e 31 gennaio – “Artemisia e le altre: No alla violenza di genere”

Prende il via la prima edizione di “Artemisia e le altre: No alla violenza di genere”, due giornate di incontri e formazione dedicate a giovani e adulti per educare alla parità di genere e promosse dall’Istituto di Istruzione Superiore “Piazza della Resistenza”.

14 / 01 / 2019

Si svolge a Monterotondo la prima edizione di “Artemisia e le altre: No alla violenza di genere”.

L’evento

Un evento che offre, nelle giornate del 15 e del 31 gennaio 2019, un programma gratuito di incontri e formazione allo scopo di educare alla parità di genere come antidoto contro violenza e bullismo.

L’evento, ideato e promosso dall’ I.I.S. – Istituto di Istruzione Superiore “Piazza della Resistenza” di Monterotondo, è organizzato con il contributo della Regione Lazio, con il patrocinio del Comune di Monterotondo, in collaborazione con l’Associazione Accademia Edizioni ed Eventi, il mensile SCREPmagazine, ASI CIAO e Scuola di Specializzazione A.I.P.P.I. – Associazione Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell’Infanzia dell’Adolescenza e della Famiglia.

L’evento si pone l’obiettivo di realizzare percorsi ad hoc che forniscano competenze e metodi nella prevenzione dei comportamenti a rischio come violenza e bullismo, nel riconoscere gli stereotipi negativi più diffusi e le discriminazioni di genere e, infine, offrire gli strumenti per contrastare tali fenomeni.

Lo scopo delle giornate è quello di creare momenti di confronto di forte impatto per la cittadinanza, sollecitare la riflessione e l’approfondimento da parte delle giovani generazioni sulle tematiche affrontate.

Non ultimo, sensibilizzare la comunità studentesca e adulta nel riconoscere i modelli di comportamento positivi nella costruzione di rapporti equilibrati tra uomini e donne, basati sul rispetto delle differenze e superando gli stereotipi di genere sia nelle relazioni reali che in quelle che nascono sul web.

Incontri

Tra gli attesi appuntamenti in programma vi è la tavola rotonda di martedì 15 gennaio con Arsenio Siani, scrittore emergente e autore del libro” Quello che le donne non dicono”.

Il romanzo – inchiesta sul tema della violenza sulle donne ha ottenuto un importante riconoscimento a livello nazionale, il Premio Books for Peace 2018 nell’ambito del Premio Internazionale al Giornalismo d’Inchiesta “Javier Valdez”- 2018.

Durante la mattina (ore 10,30) l’autore incontra gli studenti dell’I.I.S. “Piazza della Resistenza” nella Biblioteca d’Istituto “Giancarlo Miserocchi” alla presenza del Dirigente Scolastico Roberto Ciminelli, introduce la Professoressa Maria Virgallito e modera il Professore Emiliano Cheloni.

Alle 15.30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Paolo Angelani” di Monterotondo (Piazza Don Giovanni Minzoni n. 2) Arsenio Siani incontra il pubblico per trattare temi quali femminicidio e violenza di genere, e per condividere testimonianze e ad acquisire strumenti di prevenzione.

L’incontro si apre con i saluti dell’Assessore alla Cultura, Politiche Educative, Fondazione Istituzione Culturale, Cultura del Comune di Monterotondo, Riccardo Varone e dell’Assessore allo Sport, Volontariato Sociale, Pari Opportunità e Diritti del Comune di Monterotondo, Alessia Pieretti.

All’evento interverrà Antonio Donatello De Nicola, giovane cantautore lucano.

 31 gennaio

La seconda giornata è prevista per giovedì 31 gennaio, dalle ore 9.30 alle 13.30 si tiene il Seminario di Formazione dal titolo “La violenza nella relazioni – Una lettura psicoanalitica” presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Paolo Angelani” di Monterotondo.

L’appuntamento è organizzato dalla Scuola di Specializzazione A.I.P.P.I. e condotto dalle Dott.sse Simona Falanga e Roberta Bernetti, psicanaliste.

Il seminario, che affronta e studia gli scenari di violenza di genere in ambito scolastico, violenza di genere nelle relazioni, è aperto al pubblico.

Il programma completo e gli aggiornamenti sono consultabili sulla pagina Facebook Progetto Artemisia e le altre.

Ingresso gratuito previa prenotazione sino ad esaurimento posti.
Per info e prenotazioni: [email protected]