Sabato di festa a Monterotondo, si gioca il più grande derby di sempre

18 / 01 / 2019

Real Monterotondo Scalo ed Eretum Monterotondo scendono in campo sabato alle ore 14,30 allo stadio Ottavio Pierangeli di via Salaria per il derby più importante della loro storia. Mai infatti prima di ora le due squadre di Monterotondo si sono affrontate nel campionato di Eccellenza con posizioni di vertice per entrambe. L’Eretum Monterotondo è quarto in classifica a meno cinque dal primo posto della Valle del Tevere mentre il Real Monterotondo Scalo è quinto in classifica a tre punti dai cugini gialloblù. E’ e sarà una grande derby perché di fronte scenderanno in campo grandi giocatori e si sfideranno due grandi allenatori, segno questo del grande progresso che sul piano sportivo hanno fatto i due club cittadini. Claudio Solimina e David Centioni rappresentano il meglio a livello di guida tecnica della categoria. Si sfideranno due grandi attacchi, quello gialloblù con lo scatenato Toscano e quello rossoblù guidato da grande ex Pascu. Insomma c’è tanta carne al fuoco per anticipare la festa del Santo tanto caro a Monterotondo in programma per l’intera giornata di domenica. Rossoblù contro gialloblù, tante sfide, tanta classe, tante bocche da fuoco pronte a fare esultare la propria tifoseria. Due squadre di alta classifica, team forti ma molto diversi tra loro. All’andata vinse al Cecconi il Real Monterotondo Scalo grazie alle reti di Pascu e Lalli, dopo il gol iniziale di Matteo Federici, presente in tribuna perché in procinto di tornare in Australia per giocare il suo campionato. Due squadre molto diverse. Il Real Monterotondo Scalo ha potenzialità offensive terrificanti. Il suo attacco si scatena particolarmente quando gioca in casa. Le sue bocche da fuoco hanno realizzato al Pierangeli 23 gol in otto partite, con una media di quasi tre reti a partita. Centioni attacca a tutto campo e lo fa indipendentemente dalla squadra che ha di fronte tanto da avere subito anche cinque reti, in occasione della gara persa con la Nuova Florida il 16 settembre del 2018. Attaccanti come Pascu, Collacchi, De Dominicis, Lupi, Nardecchia hanno il gol facile e la difesa dell’Eretum Monterotondo dovrà stare molto in allerta per salvaguardare la porta del sempre comunque fortissimo portiere Carlo Alessandri. Il Real Monterotondo Scalo crolla nei numeri nelle marcature esterne ed è così che l’Eretum Monterotondo, tra casa e fuori casa, in attacco segna di più dei cugini. Toscano domenica scorsa ha realizzato quattro reti ed è annunciato in grandissima forma con la squadra gialloblù che nel 2019 ha realizzato nove reti in due partite. Insomma c’è da godersi uno spettacolo unico con il Pierangeli che vestirà a festa con due tifoserie innamorate che sognano la Serie D, mai come quest’anno così vicina ad entrambe.

di Sergio Toraldo