Fatture elettroniche a privati, novità 2019

La nuova Faq dall'agenzia delle Entrate

23 / 01 / 2019

Dal 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la tanto temuta fatturazione elettronica. Quindi per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti sono emesse fatture elettroniche utilizzando esclusivamente il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Come si emette

La fattura oggi deve essere compilata tramite un software di fatturazione elettronica, va apposta una firma digitale, chi emette la fattura dovrà poi inviarla al destinatario tramite il Sistema di Interscambio.  Per legge, è il punto di passaggio obbligato per tutte le fatture elettroniche emesse verso la Pubblica Amministrazione e verso i privati.  Il Sistema di Interscambio poi provvede a recapitare il documento alla Pubblica Amministrazione o al soggetto privato a cui è indirizzato.

Ma come funziona esattamente per i privati? Ieri 22 gennaio l’Agenzia delle entrate ha rilasciato una Faq in tal proposito.

“Se il consumatore finale chiede la fattura non è obbligato a riceverla elettronicamente e, quindi, non è obbligato ad avere e a fornire un indirizzo PEC all’esercente o al professionista da cui acquista il bene o il servizio. Quando il consumatore finale chiede la fattura, l’esercente o il professionista è obbligato ad emetterla elettronicamente verso il Sistema di Interscambio e anche a fornirne copia su carta al cliente. Quest’ultima è perfettamente valida e non c’è alcun obbligo ad acquisire e gestire la fattura elettronica da parte del cliente.

E’ possibile consultare le fatture tramite sito Fisconline?

A partire dal secondo semestre di quest’anno,  l’Agenzia delle Entrate offrirà un servizio di consultazione delle fatture elettroniche anche ai consumatori finali persone fisiche. Con tale servizio il consumatore finale potrà consultate le fatture che i fornitori avranno inviato all’Agenzia. Queste regole sono state stabilite per garantire il rispetto delle disposizioni sulla tutela dei dati personali”.

L’agenzia delle entrate